Commenta

Ministro Lupi a Cremona: 'Ferrovie, ora la vera sfida sono i collegamenti regionali'

lupi-evi

Il nodo delle infrastrutture è stato al centro dell’incontro tra il ministro Maurizio Lupi e gli imprenditori del territorio, presso la Trattoria Cerri, appena prima dell’appuntamento elettorale in Sala Rodi. “Il sindaco Oreste Perri e il presidente della Provincia Massimiliano Salini mi hanno posto la questione del problema infrastrutturale del territorio, sia dal punto di vista ferroviario sia da quello delle autostrade – ha commentato il ministro uscendo dall’incontro -. Per quanto riguarda il primo punto, dopo aver fatto l’alta velocità in Italia la vera sfida sono i trasporti regionali, e il collegamento delle rete veloce con quest’ultimi. Con Regione Lombardia lavoreremo perché Rfi predisponga al più presto un grosso Piano di ristrutturazione della propria rete. Per quanto riguarda il secondo punto, invece, organizzeremo al più presto un incontro a Roma sul tema delle infrastrutture del territorio cremonese per fare il punto della situazione e cercare di risolvere i problemi”.

All’incontro con il ministro erano presenti, oltre al sindaco Oreste Perri e al presidente della Provincia Massimiliano Salini, il presidente della Camera di Commercio Giandomenico Auricchio, gli assessori comunali Jane Alquati e Federico Fasani, i consiglieri regionali Gianni Rossoni e Carlo Malvezzi e molti amministratori locali.

Sul palco della Sala Rodi si è invece parlato principalmente di campagna elettorale, puntando sul tema della famiglia. “Quella famiglia composta da un uomo e una donna che insieme generano figli – ha detto Salini, candidato alle europee per il Nuovo Centrodestra -.In Europa ci andiamo per difendere questa famiglia, così come la cultura di impresa. Servo l’impresa attraverso la politica perché ho visto mio padre fare l’imprenditore e so cosa vuol dire”. Non poteva mancare, poi, l’onnipresente battaglia del presidente della Provincia sulle privatizzazioni: “Siamo qui per scrivere una storia nuova, in cui lo Stato non invada la vita della gente” ha ribadito.

“La politica deve tornare a essere a servizio delle persone – ha detto Perri -. Ringrazio il ministro Lupi per la sua attenzione al territorio; insieme dobbiamo lavorare per continuare il processo di cambiamento del volto della città”.

Lupi (anch’egli candidato alle europee per Ncd) ha infine ricordato che quelle delle europee, oggi, è “una sfida fondamentale per il futuro dei nostri figli e del Paese: la realtà ci provoca a essere protagonisti e a fare delle scelte. In questi mesi ci giochiamo tutto. Con le elezioni del 25 maggio cambieremo la storia dei moderati italiani e i cittadini troveranno un nuovo partito per cui votare”.

Laura Bosio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti