Commenta

Cassa integrazione, il boom continua a marzo: +86% in provincia

caschi-evid

Anche considerando i numeri del mese di marzo è boom della cassa integrazione in provincia di Cremona. Il nostro territorio è ancora tra quelli in cui le ore di cassa sono aumentate in modo più netto se si osservano i dati del primo trimestre. Solo Mantova e Lodi hanno registrato incrementi maggiori. Proprio come emerso per i dati dei primi due mesi del 2014, quando i numeri hanno evidenziato un exploit rispetto agli stessi mesi dell’anno precedente, dovuto soprattutto alla corsa agli accessi ai fondi messi a disposizione della cassa in deroga.

Complessivamente tra gennaio e marzo 2014 in provincia di Cremona, se confrontato con lo stesso periodo 2013, l’aumento delle ore autorizzate è stato dell’85,85% (da 1.361.957 a 2.531.218 ore). Come accennato, solo i territori di Mantova e Lodi hanno fatto peggio. E nel resto della Lombardia sono stati registrati cali o aumenti non oltre il 40,9%. I dati sono stati elaborati dalla Cgil Lombardia. Nel Cremonese crescita che sfiora un +350% per la cassa integrazione straordinara, mentre la cassa integrazione in deroga è arrivata a +195,65%. Per la cassa integrazione ordinaria lieve incremento: +0,39%. Passando a osservare i settori, l’aumento maggiore è stato registrato nel commercio (+243,74%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti