Commenta

Le 'mad songs' di Philip Pickett chiudono il festival Monteverdi

philipp pickett-evid

Philip Pickett e il suo ormai storico ensemble New London Consort allestiscono un banchetto musicale di chiusura per il Festival Monteverdi, sabato 24 maggio alle ore 21 presso l’Auditorium del Museo del Violino. “The banquet of music” si chiama il concerto che intreccia danze, ouverture e sonate strumentali alle madsongs, uno dei generi più intriganti del teatro della Restaurazione. Cantate in miniature, che mettono in scena le delusioni e i capricci d’amore, le mad songs erano ispirate alle visite a Bedlam, il manicomio londinese. Per un penny, la curiosità voyeuristica di incontrare i ‘matti’ veniva appagata: ne scaturivano racconti e leggende, lettere e diari, poi tradotti in musica. Il soprano inglese Joanne Lunn interpreta le due più celebri mad songs di Purcell, diventate poi repertorio corrente dei concerti pubblici londinesi.  Le musiche sono di John Playford, William Williams, John Blow.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti