Commenta

Rapine e scippi, pena definitiva: 26enne in cella

carabinieri-arresto-evid

I carabinieri della Stazione di Soresina, nel pomeriggio di ieri, hanno dato esecuzione all’ordine carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Cremona a carico di di un 26enne di Soresina (C.A. le iniziali note) per una pena, complessiva, di 3 anni, 7 mesi e giorni 28 di reclusione per di rapina. Secondo quanto accertato il giovane, con problemi di tossicodipendenza, nel 2013 si era reso responsabile di una serie di rapine e scippi ai danni di anziane del luogo che venivano avvicinate in bicicletta e derubate della borsa che avevano al seguito (il malvivente al termine dei colpi si dileguava in sella a una bici). In due casi le donne avevano riportato lesioni gravi, che avevano “trasformato” – ricordano dal comando cremonese dei carabinieri – il furto in rapina. I militari di Soresina, a seguito di rapide investigazioni, erano riusciti, attraverso alcune immagini catturate da telecamere, a individuare il giovane. A seguito delle indagini era stato emesso provvedimento cautelare ai domiciliari. In questi giorni – fanno sapere dal comando – la condanna definitiva, aggiunta ad altre pendenze, ha determinato il trasporto in carcere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti