Commenta

Nuove imprese che sfidano la crisi, il 2014 è all'insegna di giovani e donne

evid-impr

E’ all’insegna dei giovani e delle donne il flusso di nuove aperture di imprese, in provincia, nel primo trimestre del 2014. Il territorio cremonese si piazza al sesto posto in Lombardia per quanto riguarda il peso delle iscrizioni di imprese under 35 e al quarto per il peso delle iscrizioni di imprese “rosa” (il totale delle iscrizioni in provincia è 493). L’identikit delle imprese lombarde iscritte nel primo trimestre 2014 è stato realizzato  del’ Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese.

“Sono 18mila – si legge nella relazione – le nuove imprese iscritte in Lombardia nei primi tre mesi del 2014. Tra queste il 29,2% è condotto da giovani, il 18,9% da stranieri e il 24,2% da donne. A Sondrio la percentuale più alta di nuove imprese guidate da giovani (35%), Milano è la città più multietnica (il 22,2% delle nuove imprese ha come titolare uno straniero) e a Pavia le nuove imprese femminili superano (e di parecchio, ndr) la media lombarda ( il 29% contro il 24,2%)”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti