Commenta

Calci e testate a carabiniere, arrestato marito violento

carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Pizzighettone, nel tardo pomeriggio di venerdì 6 giugno hanno arrestato un 47enne domiciliato a Soresina per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per fatti analoghi, ha aggredito, prima verbalmente, poi con calci i due carabinieri giunti in soccorso della donna che aveva dato l’allarme. L’uomo infatti si era presentato a casa ubriaco e più aggressivo del solito. Nonostante il sopraggiungere di rinforzi, l’uomo, A.P., dava una violenta testata al volto di uno dei due carabinieri, facendolo cadere e procurandogli contusioni a un gomito. Condotto in caserma l’uomo veniva dichiarato in stato d’arresto per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali: lo attende un processo per direttissima. Per i due militari coinvolti sono state necessarie le cure sanitarie con 10 giorni di prognosi per uno e 5 per l’altro, entrambi per contusioni varie e dimessi dopo osservazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti