Commenta

Trenord: servizi di pulizia e decoro 'Nessuna riduzione'

treni-sporchi

Si è svolto oggi un incontro tra Ingegneria Trenord e tecnici progettisti di AnsaldoBreda e Bombardier per definire il percorso di ricognizione di tutte le strumentazioni del nuovo treno Vivalto, a seguito delle anomalie verificatesi in quest’ultimo periodo. Da martedì, in particolare, sarà attivata un’analisi dei sistemi informatici di bordo finalizzata alla verifica e messa a punto della trasmissione dati. Trenord, inoltre, fa sapere che saranno anche effettuati ulteriori interventi su alcune schede elettroniche. Il prossimo briefing è fissato per giovedì alla presenza dei team tecnici di AnsaldoBreda, Bombardier, Trenord e Trenitalia. Questa mattina, intanto, Trenord ha ricevuto i titolari del Consorzio Gisa, assegnatario di due dei quattro lotti della gara per la pulizia e il decoro dei treni, e una rappresentanza dei lavoratori. Durante l’incontro è stato ribadito che la programmazione del servizio di pulizia non avrà alcuna riduzione rispetto a quanto previsto nel bando di gara. Saranno, infatti, oltre 900 mila le ore programmate complessivamente per l’intero servizio. L’importo annuale supera i 23milioni di euro. Con l’obiettivo di garantire un netto miglioramento dello standard qualitativo delle pulizie e del decoro dei treni, Trenord ha attivato strutture di controllo delle performance. La gara e il contratto prevedono anche una parte di prestazioni a richiesta del committente in modo tale da affrontare al meglio eventuali esigenze che dovessero emergere sia nell’ottica del raggiungimento degli obiettivi di qualità, sia in relazione al possibile incremento del servizio di trasporto. Le imprese, a loro volta, sono impegnate a garantire la qualità delle prestazioni anche attraverso una organizzazione efficiente del servizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti