Commenta

Lo smog torna a crescere: superata per 5 giorni di fila la soglia limite

smogottobre-evid

Con l’inizio dell’autunno torna puntuale anche il problema dell’inquinamento dell’aria. Ormai da cinque giorni (dal 27 settembre al 1 ottobre) le polveri sottili superano la soglia limite, con una media di 80 microgrammi per metro cubo nella giornata di domenica 28. Le zone più critiche sono sempre quelle in prossimità delle centraline di rilevamento di piazza Cadorna e di via Fatebenefratelli, dove in quella giornata i picchi sono stati di 82 e 85 microgrammi Una situazione che, anche se negli ultimi anni risulta essere migliorata, è ancora molto lontana dalla soluzione. Neppure la pioggia di mercoledì è stata sufficiente a far scendere il livello degli inquinanti (media di 55 microgrammi) che nei prossimi giorni potrebbero essere destinati a salire ancora.

Sul tema dell’inquinamento, durante la presentazione delle linee programmatiche del sindaco Galimberti è stata dichiarata la volontà di fare una mappatura puntuale di tutte le situazioni critiche, in stretta collaborazione con gli enti di controllo preposti (Arpa, Asl), sia per quanto riguarda l’inquinamento dell’acqua che per quello dell’aria. Secondo il sindaco, il coordinamento stretto con gli enti di controllo consentirà di seguire l’evolversi delle situazioni di criticità ambientale in tempo reale e tempestivo. Verranno inoltre fatti monitoraggi on line sulla qualità dell’aria, con controlli specifici sui gas di scarico e sugli impianti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti