Commenta

Sciopero Trenord: mattinata di disagi Ritardi fino a mezz'ora su tutta la linea

treni-pl-ritardi-evid

Come molti avevano temuto, la giornata di sciopero dei dipendenti di Trenord ha provocato non poche difficoltà ai pendolari cremonesi. A cui si sono aggiunti naturalmente i problemi ormai consueti: ritardi dovuti al guasto del solito passaggio a livello tra Acquanegra Cremonese e Pizzighettone, ritardi legati a guasti dei treni.

Paradossalmente, peraltro, ad avere avuto i maggiori problemi sono i treni che dovrebbero essere collocati in fascia di garanzia: il Mantova-Milano delle 8.50 ad esempio ha concluso la propria corsa a Cremona, con buona pace dei pendolari che dovevano recarsi a Milano. Allo stesso modo anche il Milano-Cremona delle 6.05 non ha raggiunto la stazione di destinazione, fermandosi prima. Per il resto, quasi tutti i convogli hanno subito ritardi, variabili tra i 15 e i 30 minuti.

Qualche problema anche nel pomeriggio, come per il treno Milano-Mantova delle 16.20, che da Milano non è mai partito (è partito invece da Cremona), lasciando sui binari i pendolari che volevano rientrare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti