Commenta

Ondata di furti nel quartiere Boschetto Cittadini preoccupati: rafforzare controlli

ladro-ev

Un’ondata di furti ha colpito il quartiere Boschetto: ladri sono entrati in azione in vari appartamenti della zona nelle ultime due settimane. Preoccupante la frequenza delle incursioni. Se mediamente in tutto il capoluogo vengono registrati dai tre ai cinque furti in casa a settimana (con bottini generalmente da svariate centinaia di euro), nel solo quartiere Boschetto risulta possibile conteggiare almeno quattro colpi nelle ultime due settimane, registrati prevalentemente in orario serale nella porzione che si sviluppa nei pressi di via Salvo d’Acquisto e via Santa Maria.

Tra i residenti serpeggia il malumore. Lamentele e richieste di più controlli si alternano nelle loro discussioni. Le forze dell’ordine non stanno con le mani in mano a Cremona. Per contrastare furti e reati di vario genere nei giorni scorsi il Questore ha attivato il Reparto prevenzione crimine della polizia di Milano con monitoraggi straordinari nel territorio cremonese. Dal Boschetto arriva però la richiesta di uno sforzo maggiore per quell’area alla luce di un’ondata di furti che genera timori.

“Non si può ignorare la frequenza delle incursioni delle ultime settimane – attacca un abitante della zona -. E’ una situazione di pericolo. C’è da avere paura anche a stare nelle nostre abitazioni”. “E’ vero, c’è stata un’ondata di furti da queste parti e c’è preoccupazione”, dichiara il presidente del comitato del quartiere Boschetto, Fabrizio Pedroni, sentito da Cremona Oggi. “La prossima settimana ci sarà la riunione del comitato – aggiunge Pedroni – e porteremo la questione sicurezza all’attenzione del Comune per chiedere ufficialmente un rafforzamento stabile dei controlli”.

Ma i ladri, recentemente, non hanno colpito solamente all’interno di abitazioni cremonesi. Di notte, tra martedì e mercoledì, qualcuno ha agito ai danni del negozio Cicli Priori di via Milano. Un tombino è stato lanciato contro la vetrina e dall’interno è stato portato via un bottino da circa 4mila euro, composto da due biciclette e un telaio.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti