Commenta

Aziende comunali, il centrodestra ritrova l'unità nella scelta dei candidati

crsolidalefondazione-evid

Il centrodestra – tranne la Lega Nord  – si presenta unito nella scelta delle candidature per i consigli di amministrazione e per il collegio dei revisori dei conti nelle aziende partecipate dal Comune. Forza Italia, Ncd e lista civica Obiettivo Cremona con Perri hanno scelto entro il 17 novembre i propri candidati, uno per ciascun ente. Due conferme: quelle di Ilaria Giordano per il cda di Cremona Solidale e di Giancarlo Bosio per la Fondazione Città di Cremona, entrambi consiglieri di maggioranza uscenti. E una nuova entrata, Francesco Sanfelici, per il cda di Aem Spa, anche se in questo caso il termine di presentazione  candidature scade soltanto il 24 novembre. Tre candidature ascrivibili rispettivamente a Ncd, Fi e alla lista civica dell’ex sindaco. Dunque c’è stata convergenza dei tre partiti che sostenevano la passata amministrazione, ora divisi all’opposizione. Non era scontato, stando alle liti emerse a livello provinciale, tra FI e Ncd, a seguito dell’elezione del nuovo consiglio provinciale. Con il coordinatore provinciale FI Mino Jotta che parla di tradimento degli accordi da parte di Carlo Malvezzi, per aver fatto campagna elettorale per due consiglieri, effettivamente eletti, a scapito degli amministratori di FI. Invece, nessuna apertura di dialogo sulle nomine con la Lega Nord, che da parte sua non ha presentato  alcun candidato per le due aziende sociali. Diversamente invece da quanto farà per il consiglio di amministrazione e il collegio dei revisori di Aem Spa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti