Commenta

Dal Comune via libera all'assunzione di un nuovo dirigente per il settore Area Vasta

comune-ev

La Giunta comunale ha dato il via libera alla procedura per l’assunzione del dirigente del settore Sviluppo, lavoro e Area Vasta. Data la peculiarità di questa posizione lavorativa, nell’avviso di selezione saranno previsti particolari requisiti di studio e professionali.

Si tratta di un’assunzione resa possibile dal nuovo assetto organizzativo dell’ente, approvato lo scorso 24 settembre: la possibilità di “inserire responsabili dei servizio degli uffici, di qualifiche dirigenziali o di alta specializzazione, mediante contratto a tempo determinato, fermi restando i requisiti richiesti dalla qualifica da ricoprire”. La necessità di inserire tale nuova figura dirigenziale, deriva dal fatto che nel nuovo assetto “costituisce elemento di novità l’istituzione de Settore Sviluppo Lavoro e Area Vasta, incardinato nell’Area Sviluppo, Lavoro e Politiche di Area Vasta, considerata strategica alla luce del particolare momento congiunturale, dei rilevanti cambiamenti riferiti al quadro degli ordinamenti degli enti territoriali e dei bisogni del territorio che richiedono una forte risposta ai fini della contribuzione al rilancio dell’economia e dell’incremento dei livelli occupazionali, nonché una forte presenza del Comune capoluogo nelle funzioni di supporto ai Comuni limitrofi”.

“Quello dell’Area vasta e sviluppo – spiega il sindaco Gianluca Galimberti – è un settore fondamentale e completamente nuovo nell’assetto comunale, voluto fortemente da questa Amministrazione ed è un settore che si occuperà anche di porre in essere tutte le azioni necessarie, già programmate e attivate dall’amministrazione attuale, in tema di economia locale e sviluppo del lavoro e dell’occupazione. Si tratta di percorsi che abbiamo iniziato a gestire noi fin da subito, con determinazione ed impegno dati i tempi strettissimi in cui ci siamo trovati ad operare, iniziando a costruire un settore del tutto inesistente”. “In quest’ottica – prosegue il sindaco –  la Giunta ha compiuto valutazioni anche sulla dirigenza dell’Area Vasta e sviluppo, attualmente affidata ad interim al Segretario Generale ma che ora, ovviamente dentro una procedura comparativa, deve trovare una sua definizione. Ci sarà dunque dal prossimo anno una figura dirigenziale in più, fermo restando che la riduzione dei dirigenti rimane comunque”.

“Infatti – fanno sapere dal Comune -, con la precedente Giunta c’erano 15 dirigenti più Segretario Generale più Direttore Generale più Capo di Gabinetto, con questa Giunta, da gennaio, ci saranno 12 dirigenti più Segretario Generale senza Direttore Generale e senza Capo di Gabinetto. Si aggiunge a ciò la riduzione del numero degli assessori (da 9 a 7), la riduzione del numero di posizioni organizzative (da 27 a 23) e la riduzione volontaria degli stipendi di sindaco e assessori (mediamente del 5%)”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti