Commenta

Sabato al Filo presentazione del libro di Ravelli sulla Tamoil

petrolio ravelli-evid

Morire di petrolio: in un libro la storia della raffineria Tamoil e della città che l’ha ospitata. Ma anche la storia di un piccolo gruppo di cittadini che per trent’anni hanno chiesto protezione e attenzione per le persone e per l’ambiente, fino a sollecitare e difendere la tenuta di un processo che ha riconosciuto al Comune di Cremona un milione di euro per danni subiti. Tutto questo solo grazie al fatto che un cittadino si è sostituito al Comune, che non voleva costituirsi parte civile. Ma il libro di Sergio Ravelli (edito da Reality Book, pag. 206, euro 12,00) è soprattutto un manuale per cittadini consapevoli e militanti ambientalisti, ma anche magistrati, avvocati, geologi e tecnici in genere che si occupano di ambiente, grazie alle appendici tecniche sulla costituzione di parte civile in sostituzione del Comune, la richiesta di risarcimento, il riconoscimento del dolo. La presentazione del libro si terrà sabato 6 dicembre alle 17.45 presso sala conferenze del teatro Filo (piazza Filodrammatici). Intervengono: Maurizio Turco, tesoriere del Partito Radicale, già deputato europeo e italiano; Danilo Toninelli, deputato M5S; Gianni Porto, geologo, esperto in bonifiche ambientali, Gino Ruggeri, parte civile nel proceso Tamoil in sostituzione del Comune di Cremona; Alessio Romanelli e Gian Pietro Gennari, avvocati di parte civile nel processo Tamoil; Sergio Ravelli, autore del libro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti