Commenta

Parco Po-Morbasco, più di 50 biciclette per turisti e scuole

morbasco-evid

Più di 50 biciclette a disposizione per fini formativi e divulgativi all’interno del Parco del Po e del Morbasco. E’ il contenuto dello schema di comodato d’uso gratuito, approvato dalla Giunta su proposta dell’assessore all’Area Vasta Andrea Virgilio, grazie al quale si mettono a disposizione un tandem, 19 bici, 30 mountain bike, cinque mountain bike per bambini e tre seggiolini per bimbi da usare “per rafforzare la godibilità e il valore ambientale del Parco Locale di Interesse Sovracomunale del Po e del Morbasco, offrendo – si legge in una nota del Comune – un’ulteriore possibilità di conoscerlo meglio ed apprezzarne tutte le caratteristiche attraverso un mezzo ecologico qual è la bicicletta”.

“Grazie a questo accordo con l’Amministrazione di Gerre de’ Caprioli molto attiva sulle iniziative di rilancio del Parco – spiega al riguardo l’assessore Andrea Virgilio – sarà possibile offrire ai turisti e alle scolaresche un notevole e diversificato parco bici da utilizzare all’interno del Parco del Po e del Morbasco. L’accordo si inserisce inoltre nel rapporto di collaborazione e di sinergia che il Comune di Cremona intende rafforzare con tutte le realtà circostanti, puntando, ad esempio, sull’efficienza territoriale in tema di mobilità e di valorizzazione dell’ambiente”.

Dal dicembre 2011 è in vigore una convenzione tra il Comune di Cremona e i Comuni di Bonemerse e Gerre de’ Caprioli per la gestione associata del Parco del Po e del Morbasco, di cui Cremona è comune capofila. Fra gli scopi istitutivi vi sono la divulgazione a scolaresche, cittadini ed associazioni varie, delle caratteristiche della flora e della fauna del territorio cremonese, che costituiscono elementi di “ricostruzione ambientale” finalizzati a salvaguardare i valori paesistico-ambientali di interesse sovracomunale in rapporto al contesto urbanistico e naturale circostante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti