Un commento

Bettoni a Cremona: 'Bre.Be.Mi, un modello da replicare'

s

Nella foto, Bettoni e Ripa

Francesco Bettoni, presidente della Bre.Be.Mi è stato ospite ieri sera dell’intermeeting Lions, organizzato dal club Lions Cremona Stradivari, presieduto dall’avvocato Giovanni Ripa. Oltre 120 persone hanno partecipato alla serata. Si è parlato della Bre.Be.Mi, la nuova autostrada, inaugurata lo scorso anno, che attraversa la Bassa e le province di Brescia, Bergamo e Milano, costruita per decongestionare l’intenso traffico dell’A4. Eccellenza lombarda, completamente autofinanziata, il modello della Bre.Be.Mi, secondo Bettoni in una situazione di grossa crisi economica dovrebbe essere replicato in Italia per altre infrastrutture ed esportato all’estero. Ha ricevuto due premi mondiali per essere il miglior project finance. Costruita con alti standard di sicurezza, nel rispetto dell’ambiente, l’autostrada soffre però del mancato collegamento con l’A21. “Si deve attendere che si esaurisca la gara per la concessione dell’A21 – ha spiegato il presidente Bettoni – una volta riaperta la gara ci vorranno altri 4 o 5 anni per vederne la chiusura. Nel progetto economico finanziario è stato prevista la realizzazione del collegamento, la cosiddetta corda molle con l’A21, indispensabile per avere maggiore traffico anche sulla Bre.Be.Mi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • cactus

    Altro che completamente autofinanziata la legge di stabilità prevede un finanziamento per Brebemi di 330 milioni di euro, suddivisi tra Governo, 270 milioni, e Regione Lombardia, 60 milioni. Il tutto per un’opera che ha già usufruito di un finanziamento di 700 milioni di prestiti dalla Banca europea degli
    investimenti e altri 820 milioni dalla Cassa depositi e prestiti.