Commenta

Cremona alla Bit: 'Presenti nonostante i forti tagli'

bit

Presentata la partecipazione di Cremona e del suo territorio alla Borsa internazionale del turismo 2015, in programma a Fiera Milano da giovedì 12 a sabato 14 febbraio. Lo stand è frutto della sinergia pubblico-privato: Associazione Strada del Gusto Cremonese, Camera di Commercio di Cremona, Circuito Città Murate e Castellate in provincia di Cremona, CNA Cremona, Comune di Casalmaggiore, Comune di Crema, Comune di Cremona, Confcommercio Cremona, CremonaFiere Spa, Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari, Provincia di Cremona, Sistema Commercio e Impresa – Asvicom Cremona in collaborazione con Distretto Culturale provincia di Cremona, Distretto della Musica.

Il leitmotiv di quest’anno è la sostenibilità, con le peculiarità di un’offerta turistica integrata: dal turismo slow all’ambiente, dalla navigazione alla gastronomia, dalla cultura ai siti fortificati, passando dall’agricoltura ed agroalimentare., il nostro territorio presenterà il meglio di sé con contatti diretti con buyers internazionali della Russia, Americhe, Europa, Medio Oriente e altro.

“E’ una grande opportunità per la promozione del proprio territorio, creando nuove opportunità di incontro tra domanda ed offerta turistica – ha precisato nei suoi saluti il consigliere provinciale Davide Viola, delegato dal presidente Carlo Vezzini -. Pur in un periodo di forti tagli abbiamo, quindi, voluto essere presenti ad un appuntamento fondamentale, a pochi mesi da Expo 2015: le tante realtà turistiche ed attrattive locali sono un vero valore aggiunto e, grazie anche alla Bit, potranno essere sotto i riflettori di tour operator internazionali, a cui presentare la nostra domanda turistica integrata. E’ stato un bel lavoro di squadra: per non tralasciare nessuno tutti vi ringrazio, ben consapevole che liuteria, musica, cultura, agricoltura ed agroalimentare, castelli e città fortificate, ambiente, storia locale, ricettività, gastronomia sono gli elementi che ci giochiamo per entrare nel mercato mondiale e creare le condizioni di uno sviluppo integrato della nostra Provincia. Come Area Vasta non sappiamo ancora l’esatto iter e futuro procedurale del Turismo, come di altre funzioni di delega regionale, non per questo ci siamo fermati, consci che i migliori traguardi sono quelli che insieme si sono conquistati”.

L’assessore al Turismo del Comune di Cremona, Barbara Manfredini, ha posto in luce le attività messe in campo per Expo e per il turismo slow, passando da sinergie territoriali che vedono coinvolti Cremona e le province limitrofe: “Abbiamo attivato progetti che coinvolgono non solo la città, ma tutto il territorio come per il festival Monteverdi che si sospinge fin nei luoghi del Maestro, come Mantova e Venezia, anche con una crociera, avviando una nuova stagione di sinergie istituzionali tra comunità locali che promuovano la nostra liuteria ed il patrimonio culturale-musicale che anima la nostra identità”. Son intervenuti anche Matteo Piloni, assessore al Turismo del Comune di Crema, e Morena Saltini, assessore al Commercio ed Expo 2015 del Comune di Crema che hanno evidenziato le interrelazioni fra turismo, ricettività e commercio, al fine di una promozione integrata che coinvolge eccellenze turistiche e quelle del territorio regionale e nazionale, in cui il brand locale diviene parte di un’eccellenza tutta da promuovere durante e, soprattutto dopo, Expo 2015, con iniziative e progetti già cantierati, coinvolgendo arte, cultura ed agroalimentare.

La delega al Turismo è proprio una di quelle in bilico: c’è preoccupazione negli ambienti provinciali per il futuro di questo settore, che necessità di un forte legame con il territorio ma che potrebbe finire in capo alla Regione nell’ottica della riorganizzazione degli enti locali. Alla conferenza stampa non era presente né il dirigente, né il funzionario del settore attualmente preposti.

Le Province del Sistema Po di Lombardia saranno presenti nelle tre aree tematiche “Arte e Cultura”, “Enogastronomia e food experience”, “Natura e Turismo attivo”, con materiale del Sistema Turistico Po di Lombardia e delle province interessate. Presso lo stand della Regione Lombardia Pad. 11

EVENTI

Giovedì 12 febbraio ore 14.15

“Sotto il segno dell’Arcimboldo”, presentazione dei più importanti eventi 2015 del territorio e di alcuni progetti turistici proposti per Expo come la City card e Bike Sharing integrato CRreiamoLO

Al termine della presentazione, la Strada del Gusto Cremonese presenterà il “Panino Expo” ed alcune eccellenze dolciarie del territorio.

Giovedì 12 febbraio ore 20.30

Nell’ambito del progetto “Le Eccellenze del territorio cremonese per Expo 2015” cofinanziato dall’ATS e da Regione Lombardia, verranno ospitati a Cremona 50 operatori della domanda presenti alla Fiera, interessati al segmento musica,  cultura e food experience.  I Buyers trascorreranno una piacevole serata visitando la Cattedrale, degustando i nostri prodotti tipici e partecipando ad un concerto nell’Auditorium del Museo. La serata è organizzata con la collaborazione di FieraMilano e Regione Lombardia.

Sabato 14 febbraio ore 12.30

Presentazione della piattaforma dedicata al cicloturismo e del progetto integrato di Bike Sharing CReiamoLO. A cura del Sistema Turistico Po di Lombardia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti