Commenta

Due romene residenti nel Cremonese nella banda che svaligia supermercati nel Modenese

alcolici-evid

Sono residenti nel Cremonese le due donne romene fermate dalla Polizia nella giornata di ieri, appartenenti a una banda dedita alle razzie nei supermercati e specializzata in particolare in furti di alcolici, che da settimane sta imperversando nella bassa Modenese. Le due donne, circa 40enni, sono state denunciate dalla polizia di Mirandola dopo essere state colte in flagrante mentre cercavano di nascondere e rubare bottiglie di superalcolici per 360 euro in un supermercato della zona.

Dopo averle fermate, gli agenti hanno individuato e sequestrato una Nissan Primera, con targa italiana ma intestata ad un prestanome di origine romena, carica di 13 borsoni colmi di bottiglie di superalcolici e generi alimentari (per un valore di circa 1.500 euro). Le due donne sono quindi state denunciate anche per ricettazione della merce trovata sull’auto.

A consentire di ricollegare la vicenda a quelle delle scorse settimane, il fatto che sulla vettura siano stati recuperati dei fogli contenenti gli indirizzi di negozi nelle province di Mantova e Modena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti