Ultim'ora
6 Commenti

Controllo caldaie Ispezionati 1466 impianti Si arriverà a 2100

Primo bilancio della campagna di controllo degli impianti termici, voluta dall’Amministrazione comunale nell’ambito delle attività di contrasto all’inquinamento atmosferico e partita a settembre 2014. Sono stati estratti dal Catasto Unico Regionale migliaia di impianti termici da ispezionare, in diverse zone cittadine, centro e periferie. Cinque istruttori sono stati incaricati dei controlli e a tutt’oggi hanno ispezionato 1.466 utenze. Si prevede per maggio 2015 di arrivare ad eseguire circa 2.100 controlli pari a circa il 10% del parco impianti attivi nel Curit, Catasto unico regionale impianti termici, campione superiore a quello previsto dal decreto regionale. Entro la fine della campagna verranno controllati anche un 10% di impianti termici a gasolio ed a olio combustibile (65 quelli attualmente attivi in città). Per quanto riguarda gli impianti a biomassa, è prevista una prima fase di registrazione nel Catasto unico regionale impianti termici e una seconda di controlli. La campagna sugli impianti termici si concluderà a maggio 2015. Intanto, prosegue la costruzione di sinergie con i ‘comuni cintura’ sul tema inquinamento: un nuovo incontro con primi cittadini e assessori dei territori limitrofi è previsto per il 17 marzo alla presenza dell’Assessore alla Salute e al Territorio Alessia Manfredini e dell’Assessore all’Area Vasta e alla Casa Andrea Virgilio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti