Commenta

Fratelli d'Italia esprime solidarietà a Cenicola (Cosp)

Lettera scritta da Stefano Foggetti

Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale Cremona, pur ribadendo la sacrosanta autonomia sindacale e dell’amministrazione carceraria, esprime la sua vicinanza e solidarietà a Mauro Cenicola (consigliere comunale e portavoce del circolo di Castelverde) per i recenti fatti che lo hanno riguardato. La denuncia della drammatica situazione carceraria nazionale e in particolare cremonese è un atto semplicemente dovuto. Una popolazione carceraria superiore alla capacità delle strutture ed un organico costantemente insufficiente hanno inevitabilmente portato ad una realtà altamente critica. Ormai non passa settimana che sulla stampa locale non venga riportato qualche difficile accadimento all’interno della struttura. L’ambiente in cui quotidianamente la polizia penitenziaria è costretta a lavorare è ormai al limite del sostenibile e le soluzioni che i governi via via propongono sempre più distaccate dalla realtà.

Per FdI-AN la soluzione è sempre stata una e molto semplice. Accordi con i paesi di provenienza per far scontare la pena ai detenuti stranieri (numero sempre più rilevante sul totale) nel loro paese d’origine. Costruire più carceri ed avere un organico adeguato anziché procedere ad indulti uno via l’altro. Il caso di Cremona merita tutta la possibile attenzione a tutti i livelli. A tal motivo FdI – AN Cremona si attiverà presso i suoi responsabili regionali e nazionali per portare al più alto livello politico l’attuale situazione di via Ca’ del Ferro.

Stefano Foggetti (portavoce provinciale FdI-AN Cremona)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti