Cronaca
Commenta1

Allenatore infuriato entra in campo e schiaffeggia arbitro donna

ROMANENGO – Fischio, ammonizione, contestazione: solo che questa volta la protesta dell’allenatore della squadra che ha subito la decisione dell’arbitro non si ferma alla sola contestazione verbale, ma va ben oltre. L’uomo, Donato Bussi, allenatore della squadra Juniores dell’oratorio dei Sabbioni, perde la testa, entra in campo come una furia, raggiunge l’arbitro, Elisa Donelli e, dopo averle ribadito chiaramente che non è d’accordo con la sua decisione, le rifila un manrovescio. Attimo di silenzio in campo e sugli spalti e poi tutti i giocatori corrono verso i due per evitare che succeda di peggio. Però Bussi, sempre al colmo dell’ira, riesce a colpire n’altra volta la ragazza. Poi l’allenatore viene allontanato e l’arbitro sospende la gara ed entra negli spogliatoi, accompagnata dai dirigenti delle due squadre e, per quel che possibile, assistito. Dopo qualche tempo la giovane arbitro si cambia e lascia il campo da sola per andare al pronto soccorso, dove viene visitata e i medici stilano un referto. Gli schiaffi non hanno lasciato grandi segni sul viso, ma di certo li hanno lasciati nell’animo. La donna arbitro deciderà nei prossimi giorni se denunciare l’aggressore. Nel frattempo sul sito del Comitato regionale della lega nazionale dilettanti è comparso un appello a vigila re su giocatori e allenatori perché altri episodi disdicevoli non si verifichino. Per Donato Bussi si profila una lunga squalifica. Sarebbe opportuno, in ogni caso, che si presentasse a casa dell’arbitro con un mazzo di fiori e un biglietto di scuse.

Pgr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti