Commenta

Malore in auto, Domenico Rubio muore in tangenziale

agrate1

Le immagini dell’incidente

Domenico Rubio

IZANO – Un malore, la perdita di controllo dell’auto, la moglie che viaggia accanto a lui che tenta una disperata manovra per rimettere l’auto in carreggiata senza riuscirci, lo schianto e la morte. E’ successo nel giorno di Pasqua sulla tangenziale est di Milano, in territorio di Agrate Brianza. A bordo dell’auto una coppia di Izano, Domenico Rubio, 55 non e la moglie di 47. I due stanno rientrando a casa, a Izano, dove abitano da una decina di anni. A un tratto in pieno rettilineo, l’uomo perde conoscenza e si accascia. La moglie se ne accorge e cerca disperatamente di prendere il volante, ma non riesce a deviare più di tanto la traiettoria dell’auto, che va a schiantarsi contro la cuspide in cemento che divide la tangenziale dall’ingresso in autostrada e una parte del guard rail si infila nell’auto, una Nissan Qashqai, colpendo in pieno l’uomo. Subito arrivano i soccorsi. Gli uomini dell’auto medica si prodigano per salvare la vita a Domenico Rubio, che è incastrato nelle lamiere dell’auto, ma non c’è nulla da fare: la salma sarà estratta solo dai vigili del fuoco. Un’ambulanza porta la moglie in ospedale in codice rosso. Fortunatamente le sue condizioni si rivelano meno gravi del previsto. Lei non è in pericolo di vita. La tangenziale viene chiusa per quattro ore per permettere prima il recupero della salma e poi i rilievi della Polstrada.

La notizia è arrivata a Izano nella mattina di oggi. La coppia, che abita nel paese cremasco da una decina di anni, non è molto conosciuta ma comunque la notizia ha fatto scalpore.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti