Commenta

Vanoli Basket, lunedì la difficile trasferta a Desio

pancotto-domenica

Sopra, coach Pancotto (foto Sessa)

Difficile sfida per i playoff questa sera a Desio dove la Vanoli incontra la diretta concorrente Vitasnella Cantù, in una gara resa complicata dai risultati delle dirette avversarie di ieri. La netta vittoria riportata nel recupero infrasettimanale dall’Acqua Vitasnella Cantù contro la capolista EA7 Emporio Armani Milano,  ha dato grande carica ed entusiasmo al caloroso ambiente canturino. La compagine allenata da Pino Sacripanti ha disputato una prestazione di spessore, di carattere e compattezza abbinate alla qualità di alcuni giocatori. I milanesi non sono riusciti a prendere in mano la situazione lascando sempre l’iniziativa a Cantù. Da qualche settimana la star indiscussa dell’Acqua Vitasnella è Metta World Peace, 35enne di grande esperienza con ben 15 anni trascorsi ad altissimo livello in Nba. Dopo un breve periodo di ambientamento egli ha dichiarato di voler ulteriormente dimostrare sia il suo valore di difensore che di attaccante e soprattutto di non aver un gioco “prevedibile” come ha commentato qualcuno che l’ha visto all’opera. Ha ancora margini di miglioramento e vuole portare in alto Cantù in questo finale di stagione. Coach Sacripanti ha plasmato un gruppo molto competitivo in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Oltre a World Peace altri giocatori temibili sono Eric Williams, Johnson, Feldem, Awudu, Bloise, Laganà, Jones, Shermadini, Gentile. Cantù contro Cremona si gioca l’accesso praticamente definitivo ai play-off in settima posizione. Per il sodalizio di coach Pancotto la trasferta di lunedì sera (inizio ore 20 diretta tv su Rai Sport) è proibitiva ma i cremonesi hanno il dovere di continuare a crederci nel grande sogno. D’ora in poi sino alla chiusura della stagione regolare si deve giocare per l’ottavo posto, l’ultimo rimasto disponibile.

Marco Ravara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti