Commenta

Rimborso prodotti per celiaci da oggi anche al supermercato

celiachia-evid

A seguito di una prima fase di sperimentazione già avviata nel 2014 in alcune province della Lombardia, è stata estesa anche ai territori della ASL di Cremona una iniziativa che interessa tutte le persone affette da celiachia, in particolare dalle patologie Morbo Celiaco e Dermatite Erpetiforme. Gli assistiti celiaci ora possono utilizzare il budget mensile per gli alimenti dietetici senza glutine rimborsati dal Servizio Sanitario Nazionale, stabilito dal decreto 4 maggio 2006 del Ministero della Salute per sesso e fasce d’età, anche nei punti vendita convenzionati delle più importanti catene di supermercati della Grande Distribuzione presenti sul territorio e non solo. Infatti da oggi è possibile, per gli assistiti celiaci, fare la spesa anche presso punti vendita e GDO nei territori delle altre ASL lombarde, permettendo così agli aventi diritto di utilizzare il proprio budget su tutto il territorio regionale.

Utilizzando la Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi o la Carta Regionale dei Servizi (La TS-CNS sta sostituendo in modo progressivo la CRS in possesso dei cittadini lombardi alla naturale scadenza di 6 anni) e l’apposito codice celiachia, inviato a casa a tutti gli assistiti celiaci delle ASL della provincia, è possibile scegliere di rifornirsi anche nei supermercati convenzionati oppure, nelle farmacie e/o negozi specializzati, abilitati da diverso tempo. Bennet, Coop Lombardia, Esselunga, Il Gigante e Simply hanno aderito all’iniziativa e in molti dei loro punti vendita in provincia di Cremona è già possibile comprare prodotti senza glutine usufruendo del proprio budget mensile. Questo l’elenco dei punti vendita:

Coop Lombardia: Via Giorgio La Pira 18 – Crema; Via Castelleone 108 – Cremona; Via Ca’ Del Vescovo 1 – Cremona; Via Guida 4 – Soresina; Via del Sale – Cremona;

Esselunga: Via Ghisleri angolo via Rialto – Cremona

Simply: Via del Macello 19 – Crema; Viale Po 119 – Cremona.

Per utilizzare il proprio budget mensile rimborsabile è necessario avere con sé la CRS o la TS–CNS e il codice celiachia; alla cassa comunicare che si intende usufruire del proprio budget per il pagamento dei prodotti per celiaci rimborsabili (l’addetto passerà comunque tutta la spesa, senza alcuna distinzione tra prodotti rimborsabili e altri prodotti); e infine inserire, nell’apposito dispositivo presente alla cassa, la CRS o la TS–CNS e digitare il proprio codice celiachia. Grazie ad un nuovo sistema informativo, sviluppato da Lombardia Informatica, è anche possibile frazionare la spesa su tutti questi canali di vendita sapendo sempre, al momento dell’acquisto, a quanto ammonta il budget mensile disponibile. Il sistema informatico controllerà che i prodotti rimborsabili acquistati abbiano un costo pari o inferiore al budget a disposizione e, in caso negativo, evidenzierà l’importo in eccedenza da pagare con altra modalità. È possibile effettuare compere “miste”, ovvero comprendenti prodotti per celiaci e prodotti per tutti; il sistema infatti sarà in grado di riconoscere quelli rimborsabili, che saranno contrassegnati sullo scontrino da una sigla “SG”. L’elenco dei punti vendita della GDO è scaricabile su www.crs.regione.lombardia.it, mentre per qualsiasi informazione, si può chiamare il call center regionale al numero verde 800.030.606 o rivolgersi al proprio distretto ASL. Il servizio Progetto Nuova Celiachia è attualmente esteso a tutto il territorio regionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti