Commenta

Europa al centro della Festa al Ponchielli e col servizio volontario

foto Sessa

Giornata dell’Europa a Cremona, con un centro molto animato grazie al Mercato Europeo e alla prima giornata del Vanitas Market, ma anche grazie alle iniziative forse meno spettacolari dedicate alle origini dell’Europa unita e alle opportunità del servizio volontario per i giovani oltre che del teatro. Il Ponchielli ha aderito all’European Opera Days spalancando per tutto il pomeriggio le proprie porte con concerti (Orchestra fiati di Mousikè in brani di Bizet, Schubert e Verdi nel Foyer del Teatro), visite guidate all’interno della sala e dietro le quinte, ancora esibizioni canore (tra cui gli allievi della classe di canto e del corso di arte scenica dell’Istituto Monteverdi  insieme a Nadia Petrenko). Ad accogliere il pubblico sotto il portico del Ponchielli una presenza speciale: il “cavallo di Nabucco”, elemento scenico tratto dallo spettacolo realizzato lo scorso autunno dal Teatro, accanto al quale si sono succediti fotografi e selfie. Poco distante, anche un altro elemento scenico servito nella passata stagione lirica, il trono blu di Abigaille.

Festa dell’Europa anche per il Comune di Cremona, in collaborazione con Anffas Cremona Onlus, Cisvol Csv di Cremona Antenna Europe Direct – Punto Europa Cremona, a SpazioComune, in occasione dell0 “Schuman Day”, che commemora la storica dichiarazione fatta nel 1950 dall’allora ministro degli Esteri francese Robert Schuman.

All’evento dal titolo “L’Europa in Città – Festa dell’Europa” hanno partecipato il sindaco del Comune di Cremona Gianluca Galimberti e l’Assessore alla Trasparenza e Vivibilità sociale Rosita Viola. Presente anche la dirigente della Sede territoriale regionale Enrica Gennari. “Inizia oggi un’attenzione che porteremo avanti – ha detto il sindaco – Dobbiamo tornare allo spirito costituente di quegli anni. Come fare? I territori, piccoli o grandi che siano, devono essere protagonisti, facendo incontrare persone e costruendo progetti culturali, turistici, educativi, formativi e commerciali”. “La vostra presenza qui a Cremona – ha dichiarato il sindaco rivolgendosi ai ragazzi Sve – costruisce l’Europa”.

Protagonisti del pomeriggio “europeo” Silvia Corbari, consigliere Cisvol – Csv di Cremona, Amedeo Diotti, presidente di Anffas Cremona e i ragazzi del Servizio Volontario Europeo, servizio a cura del Piano Locale Giovani e Ufficio Progetti e Risorse del Comune di Cremona, Anffas Cremona Onlus, Cisvol – Csv di Cremona e con la collaborazione di volontari ed ex volontari europei. Oggetto della discussione le opportunità offerte a tutti i giovani dal Programma Erasmus + e dal Servizio Volontario Europeo. Volontari ed ex volontari (italiani e di altri Paesi europei) hanno approfondito cosa vuol dire fare un’esperienza di servizio volontario europeo e, insieme ad operatori ed esperti di orientamento, hanno esposto progetti, modalità per candidarsi e principali strumenti di accesso alla proposta. La festa è terminata con “Viaggio in Europa”, percorso ludico-didattico curato da Antenna Europe Direct – Punto Europa Cremona. Il Comune di Cremona – Piano Locale Giovani, dal 2006, è organismo di coordinamento, invio ed accoglienza accreditato presso l’Agenzia Nazionale per i Giovani, si occupa sia di accogliere volontari europei che di inviare all’estero volontari italiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti