Commenta

Grave malattia strappa alla famiglia il 17enne Michelangelo Barcella

L’aggravarsi improvviso di un tumore ha strappato alla famiglia e agli amici il giovane Michelangelo Barcella, 18 anni il prossimo giugno, figlio di Mattia, funzionario dell’Associazione Industriali di Cremona e attivo nel mondo del basket cremonese. Lo stesso Michelangelo è stato un apprezzato giocatore, allenato anche da Paolo Lepore e Andrea Conti. Ne dà notizia tra i primi il sito della società sportiva: “Il Presidente Aldo Vanoli, e la società Guerino Vanoli Basket Cremona tutta, partecipano al lutto della famiglia per la scomparsa del giovanissimo Michelangelo Barcella, che aveva militato nel settore giovanile Vanoli Basket Cremona. Al papà di Michelangelo, Mattia Barcella e a tutta la sua famiglia, l’abbraccio di tutta la dirigenza, la squadra e lo staff Guerino Vanoli Basket Cremona”. Condoglianze anche da parte della Juvi, di cui il papà Mattia è accanito sostenitore e tra gli artefici della recente rinascita.

Michelangelo, che frequentava  la quarta liceo delle scienze applicate all’Aselli, aveva già fatto un ciclo di chemioterapia dopo la scoperta del tumore e le sue condizioni sembravano stazionarie. Improvvisamente invece si è sentito male ed è stato necessario il ricovero. Purtroppo la fine è arrivata troppo presto, nella giornata di sabato 9 maggio. I funerali si svolgeranno martedi prossimo alle 10 nella chiesa di San Michele. La camera ardente sarà allestita presso la casa di cura delle Ancelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti