Commenta

Vezzini: 'Nessun problema a pagare stipendi'

provincia-sede-evid

La Provincia rassicura sugli stipendi dei dipendenti: nessun dissesto nel pagarli, come invece era emerso nel corso dell’assemblea sindacale di lunedì mttina. A dirlo è il presidente Carlo Vezzini: “Pur in una situazione complessa e difficile per le Province italiane, relativamente alla realtà di Cremona, va evidenziato come l’ente è in condizione per l’anno in corso di pagare regolarmente gli stipendi dei dipendenti”. Infatti, come emerge dal rendiconto di gestione 2014 “con un fondo di cassa al 31.12 pari a 43.464.377,01, di cui parte vincolata e parte libera, attualmente il fondo di cassa è pari a circa 34 milioni. Quindi non vi sono problemi per i salari”.

Altri sono i temi all’attenzione ora dell’amministrazione: “lo scenario di analisi comprende la proroga per l’approvazione del bilancio di previsione, l’attesa dei correttivi da parte del Governo all’interno del Decreto Enti Locali, la nota della Corte dei Conti che evidenzia il quadro di oggettiva difficoltà delle Province causato da un errore di previsione normativa che vedeva al primo gennaio di quest’anno il decurtare il personale dipendente al 50%, quando in realtà vi è un lasso di tempo pari a due anni oltre all’attesa del rimborso delle spese di personale relativamente alla Polizia Locale Provinciale e delle Politiche del Lavoro da parte del Governo” spiega il presidente -. Le difficoltà sono strettamente connessi a dei correttivi che per forza devono arrivare da parte del Governo; viceversa ne va dei servizi e del compimento della riforma medesima. Certamente non siamo in una posizione idilliaca, ma la partita è tutta in mano al Governo ed alle Regioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti