Commenta

A Cremona sempre meno esercizi ospitano le slot: -8% in un anno

Continua a diminuire il numero di esercizi in provincia e a Cremona che ospitano macchinette. Sebbene sia ancora opprimente la presenza di slot e affini le iniziative di sensibilizzazione legate alla problematica della ludopatia e il pubblico dibattito sulla questione hanno spinto più di un titolare a dire basta al gioco elettronico. La spiegazione dell’andamento del fenomeno sembra però in parte essere anche legata agli effetti della crisi: una fetta della diminuzione è infatti probabilmente riconducibile a serrande chiuse definitivamente per via di difficoltà economiche.

Consultando i dati completi dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli del 2014 (ancora in corso il censimento relativo al 2015) risultano in provincia di Cremona 789 realtà fra bar, pub, ristoranti, sale dedicate, circoli e semplici tabaccherie con autorizzazioni per slot e simili. Erano 865 nel 2013 e 879 nel 2012. Ci si trova quindi di fronte a una riduzione del 10% tra 2012 e 2014 e del 9% tra 2013 e 2014. Passando ai numeri relativi al capoluogo, nell’elenco 2014 figurano 182 attività. Erano 198 nel 2013 e 217 nel 2012. Ciò significa che a Cremona il calo è stato del 16% tra 2012 e 2014 e dell’8% tra 2013 e 2014.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti