Ultim'ora
Commenta

Il padrone di casa è in carcere e il vicino tenta il furto, preso

Il vicino di casa è in carcere e un pregiudicato di 41 anni, L.F., approfitta per entrare nel suo appartamento per rubare. Ma è stato colto in flagranza di reato dai carabinieri che lo hanno trovato mentre rovistava nell’armadio. E’ successo ieri sera in un appartamento di Cremona. Quindici giorni fa il proprietario era agli arresti domiciliari per spaccio, ma era evaso. Trovato dai carabinieri, era stato nuovamente arrestato ed era finito in carcere, dove si trova tuttora. Così il vicino di casa, sapendo che l’appartamento era vuoto, ne ha approfittato per entrare dopo aver scardinato la porta di ingresso. Purtroppo per lui qualcuno ha inviato una segnalazione ai carabinieri che una volta arrivati sul posto hanno trovato il ladro mentre rovistava nell’armadio. L’uomo si è giustificato dicendo che era entrato perché aveva sentito dei rumori. Ma il militari, ovviamente, non gli hanno creduto, e lo hanno arrestato. L’accusa è di tentato furto aggravato.

Sara Pizzorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti