Ultim'ora
Commenta

Traffico in forte calo a Cremona 16 ore di code in meno nel 2014

Nel 2014 i cremonesi si sono risparmiati 16 ore di coda nel traffico. A dirlo è Traffic Scorecard, un’indagine dell’agenzia Inrix, fornitore leader di informazioni in tempo reale sul traffico e di servizi connessi per gli automobilisti. Secondo il documento gli automobilisti cremonesi hanno totalizzato 10 ore di coda nel 2014. Ma dal raffronto con il dato 2013 arriva la notizia positiva: Cremona è infatti la città (tra i 13 capoluoghi presi in esame) in cui si è registrato il calo più significativo: -62% (ossia 16 ore di coda in meno rispetto al 2013).

Un dato positivo? Dipende dai punti di vista: se è vero che il calo di traffico comporta indubbi vantaggi ambientali, le motivazioni di questo dato non sono propriamente felici: “Per la prima volta in tre anni il traffico è diminuito nella maggioranza delle città italiane” ha spiegato Bryan Mistele, presidente e ceo di Inrix. “La contrazione dell’economia italiana e l’alto tasso di disoccupazione hanno dato luogo a un calo della domanda di viaggi in automobile, facendo decrescere i livelli di congestionamento”.

Il traffico è aumentato solo in due delle tredici aree metropolitane italiane prese in analisi. I cali più significativi sono stati registrati appunto a Cremona (-62%) e Firenze (-34%), dove gli automobilisti hanno risparmiato rispettivamente 16 e 10 ore di coda.

L’indagine Traffic Scorecard 2014 ha inoltre identificato le peggiori strade italiane in termini di congestionamento e gli orari peggiori per mettersi alla guida. Milano si è aggiudicata la palma d’oro, con il lunedì mattina e il venerdì sera causa di fino a 80 ore di traffico all’anno per gli automobilisti. Dopo Milano, le strade più congestionate sono risultate essere quelle di Torino, dove si perdono fino a 23 ore all’anno in coda.

LaBos

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti