Ultim'ora
2 Commenti

Camionisti ubriachi e cronotachigrafi truccati, 2 denunce

Due camionisti della stessa ditta sono stati trovati entrambi in stato di ebbrezza e con i cronotachigrafi truccati. Per loro è scattata una denuncia penale per rimozione ed omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro. Ad entrambi è stata sospesa la patente ed è partita una segnalazione all’Ispettorato del lavoro. Si tratta di due italiani di Latina e Frosinone fermati ieri sera verso le 23 dalla polizia stradale di Pizzighettone guidata dall’ispettore capo Giacomo Sangiorgio al casello di San Felice dell’autostrada A21. Gli autisti erano a bordo di due camion di una ditta di Anzio, in provincia di Roma. Durante il controllo dei mezzi, gli agenti hanno scoperto che entrambi avevano applicato un magnete sul bulbo che rileva la marcia degli autoarticolati, sfalsando in questo modo i dati dei cronotachigrafi, gli strumenti che misurano la velocità del veicolo, i tempi di guida e la distanza percorsa. Entrambi gli autisti, inoltre, sono stati trovati in stato di ebbrezza. Uno dei due, in particolare, aveva un tasso alcolemico superiore agli 0,80 g/l. Le calamite che alteravano i cronotachigrafi sono state sequestrate. Fermata sul nascere una situazione potenzialmente pericolosa, se si pensa che i due camion stavano per entrare in autostrada.

Sara Pizzorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti