Commenta

Carta dei servizi del Polo per la cremazione Via libera della giunta

Via libera della Giunta alla Carta dei servizi del Polo per la cremazione  come da proposta dell’assessore al Territorio e alla Salute Alessia Manfredini. Il documento, che passa ora alla competente commissione consiliare, approderà quindi in Consiglio per l’approvazione  definitiva e costituirà parte integrante del Regolamento cimiteriale.

La Carta dei servizi si inserisce in un quadro più ampio ed articolato di attenzione al cittadino e costituisce una parte fondamentale di un approccio orientato alla qualità del servizio prestato. Si tratta di un importante documento per informare gli utenti, in maniera semplice, chiara e completa dell’attività svolta al Polo per la cremazione del Cimitero.

Di facile consultazione, illustra nel dettaglio le caratteristiche, i contenuti, le modalità, i tempi e gli standard di qualità che in tale settore l’Amministrazione si impegna a raggiungere nel rispetto delle esigenze di efficienza, efficacia, economicità ed imparzialità cui l’erogazione deve uniformarsi. La Carta dei servizi costituisce uno strumento di conoscenza, tutela e di partecipazione per orientare i cittadini nelle numerose attività e nei diversi servizi offerti nel nuovo Polo crematorio.

“Tra le novità inserite – spiega l’assessore Alessia Manfredini – vi è un questionario di valutazione del servizio. Ricordo che, dopo un periodo di sperimentazione, è stato introdotto, nei mesi scorsi, per migliorare le procedure e a garanzia di tracciabilità, un codice alfanumerico progressivo che, assegnato all’inizio dell’attivazione della pratica, la segue fino alla consegna dell’urna cineraria”.

“Sempre nell’ambito del miglioramento del servizio e dell’attenzione ai Servizi cimiteriali – conclude l’assessore – abbiamo previsto una nuova convezione  da stipulare con i Comuni per disciplinare i rapporti organizzativi e finanziari per l’attività di cremazione, oltre che proporre al Consiglio comunale la rideterminazione delle tariffe in quanto ora vi sono  nuovi servizi e il nuovo impianto ha una maggiore capacità, riuscendo ad effettuare fino a 8 cremazioni al giorno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti