Ultim'ora
Commenta

Mercato – Torrone Si lavora per convivenza tra banchi e stand

Nuovo incontro nel pomeriggio di mercoledì tra Anva Confesercenti, tecnici comunali, compreso il comandante della Polizia Municipale Pierluigi Sforza e l’organizzatore della Festa del Torrone, Stefano Pellicciardi di Sgp, per trovare una soluzione al rebus dello spostamento dei banchi. Gli ambulanti di Anva hanno rilanciato la richiesta iniziale di mantenere il format degli scorsi anni, quindi un solo spostamento del mercato durante i nove giorni di festa, ma dal Comune è arrivato un nuovo no. La seconda ipotesi di compromesso, su cui non c’è stata chiusura da parte del Comune e si è in attesa di risposta, è quella di far convivere mercato e festa senza applicare lo spostamento in blocco di 100 banchi in corso Vittorio Emanuele. Spostandone invece solo alcuni, una quarantina, in modo da occupare solo la prima parte del corso (tra via Verdi e via Ponchielli). “Per gli altri – ha spiegato al termine dell’incontro Giorgio Bonoli, segretario Confesercenti – potrebbe esserci una collocazione in convivenza con gli stand del torrone, anche nella stessa Piazza Stradivari che non è interamente occupata dagli stand. I banchi del mercato potrebbero trovare posto ai lati; oppure in via Gramsci, via Baldesio, largo Boccaccino”. Non era la scelta ideale, ma a questo punto è sempre meno peggio di uno spostamento in blocco.

Ancora una volta, durante l’incontro, è stato chiesto a Comune ed organizzatori perchè non si potesse replicare la formula delle precedenti due edizioni, che sono state un successo. “Ma su questo punto nessuno ci risponde”, afferma Bonoli. Altra proposta rilanciata da Confesercenti è stata quella di lasciare piazza Stradivari interamente al Torrone nelle ultime due giornate, mercoledì e sabato finale, rinunciando al sabato precedente, durate il quale gli ambulanti avevano anche dato la possibilità di smontare un’ora prima per consentire l’installazione degli stand dolciari. Niente da fare: alla Festa del Torrone servono due week end. D’altra parte l’obiettivo è quello di raggiungere i 300mila visitatori.

g.biagi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti