Ultim'ora
Commenta

'Le nozze di Figaro' di Martone entusiasma il pubblico del Ponchielli

Frizzante, divertente, ironica e geniale: la commedia per musica mozartiana Le nozze di Figaro del regista napoletano Mario Martone ha entusiasmato ieri sera il pubblico di un Ponchielli ‘tutto esaurito’. Un pubblico che ha riso, si è divertito e ha seguito con grande partecipazione la giostra degli equivoci, dei contorti rapporti tra il conte e la contessa, tra Susanna e Figaro e di questo quartetto amoroso.

Efficace anche la scenografia, statica ma che consente di seguire al meglio le mosse dei personaggi. Il movimento è infatti creato attraverso il sapiente uso degli spazi scenici e della prospettiva, con i personaggi che scendono e salgono le sontuose scalinate simmetriche del palazzo, a volte passando quasi per caso sullo sfondo, a volte fermandosi al centro della scena.

Vera protagonista la tavola nunziale, che occupa il centro della scena e che separa e al contempo unisce, ma anche cela e svela i personaggi. Personaggi che sembrano uscire ed entrare da ogni angolo: dalle porte ai lati del palco, ma anche dai palchetti laterali e addirittura dalla platea, passando disinvoltamente in mezzo al pubblico e rendendolo così maggiormente partecipe della scena.

Un lunghissimo applauso ha ringraziato la compagnia, alla fine, per la bellissima rappresentazione. Grande l’ovazione soprattutto per i protagonisti femminili dell’opera: la contessa, interpretata da Federica Lombardi, e Susanna, interpretata da Lucrezia Drei, entrambe vincitrici del concorso As.Li.Co 2015.

Laura Bosio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti