Commenta

Caccia senza regole, cinque denunciati e scoperte 77 carcasse dalla polizia provinciale

allodole-evi-2Cinque fucili da caccia sequestrati in pochi giorni. La polizia provinciale, pur ridotta ai minimi termini a causa dei tagli all’ente, riesce a controllare un settore dove il rischio dell’illegalità è alto e nel quale le conseguenze possono essere drammatiche. Nei dintorni del capoluogo, sono stati denunciati due cacciatori che utilizzando richiami acustici non consentiti, sparavano a pispole e allodole. Denunciati per lo stesso motivo anche altri due soggetti, stavolta nelle campagne attorno a Grumello. In questo caso utilizzavano richiami nascosti. Situazione simile per un quinto soggetto che non aveva nessun titolo per cacciare, a cominciare dalla licenza, ed è stato scoperto nelle campagne cremonesi.

La sanzione per questo genere di reati si aggira sui 150-200 euro, ma soprattutto c’è il sequestro immediato dell’arma. Rinvenute anche 77 carcasse di animali morti, che secondo la prassi di questi bracconieri vengono seppelliti sotto il primo strato di terreno per poi essere recuperati quando non c’è più nessuno in giro. Sono finora 25 i verbali eseguiti dalla polizia provinciale per mancato rispetto delle regole sulla caccia, che vanno dall’eccessiva vicinanza a strade e case all’omissione delle annotazioni delle giornate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti