Commenta

Pesante sconfitta per
la Cremona Rugby under 16
contro i Lions Cremona

A scendere in campo è stata la formazione Under 16 composta dalla maggioranza di atleti cremonesi e da alcuni innesti del Codogno.

Sabato 31 ottobre è andato in scena il solo evento agonistico del Cremona Rugby previsto per il weekend. ‏A scendere in campo è stata la formazione Under 16, che collabora con il Codogno. ‏Le giovani promesse cremonesi si accingevano ad affrontare il primo incontro del campionato e per l’occasione la squadra sfidante era l’altra realtà cittadina dei Lions Cremona. Il terreno di gioco designato è stato quello di Codogno per indisponibilità del campo dei Lions. ‏L’incontro si è concluso con una pesante sconfitta del Rugby Cremona, per 90-0.

La tensione della prima avventura in campionato ha determinato un impasse dei nostri atleti dal primo minuto, dalla quale non sono mai usciti e che ha consegnato alla storia del primo derby una sconfitta bruciante per i cremonesi/codognini. ‏L’impressione è stata quella di un gruppo ancora acerbo e che necessita di maggiore tempo per trovare la giusta chimica di squadra. La Rugby Lions si è invece presentata con 11 giocatori di Cremona (altri 5 erano assenti per infortunio) insieme ad alcuni giocatori di Noceto, società con cui collabora. Sette le mete segnate nel corso del primo tempo, a cui si aggiungono alte 7 marcature nel corso della ripresa: 10 le trasformazioni di Marazzi.

‏Dopo una partita così a senso unico, tuttavia i due tecnici Massimiliano Ghidini e Stefano Scano guardano al bicchiere mezzo pieno e al bagaglio di esperienza che anche una sconfitta così cocente può portare. “Come tutte le squadre alle prime armi, i primi confronti con avversari di maggiore caratura portano spesso a debacle che dimenticare sarebbe un errore” dicono i tecnici. “Da questo risultato negativo gli allenatori vogliono ripartire per lavorare sui tanti aspetti da migliorare e formare un gruppo che certamente ha conosciuto il significato di affrontare le avversità”.

Bruno Mazzani, allenatore dei Lyons, evidenzia come sia stata una “partita a senso unico, ma in cui si è potuto apprezzare il gioco di movimento della nostra squadra, cehe dopo le prime due partite di campionato si sta dimostrando in crescita”.

© Riproduzione riservata
Commenti