Commenta

Prosa al Ponchielli, abbonamenti
al via dal 16 novembre

Claudio Bisio in 'Father and Son'

Scatterà il 16 novembre (con conclusione il 20) la corsa agli abbonamenti per la prossima stagione di prosa del teatro Ponchielli, che a sua volta prenderà il via il 21 dicembre con la produzione del teatro dell’Archivolto con Claudio Bisio in ‘Father and Son’. Dal 21 novembre invece saranno posti in vendita i biglietti per i singoli spettacoli. Gli abbonati alla stagione 2014/15 possono esercitare  il diritto di prelazione al posto per la stagione 2015/16 ritirando i nuovi abbonamenti dal 9 al 14 novembre.

Tra i nomi di maggior richiamo presenti quest’anno in cartellone, oltre a Bisio, c’è Pierfrancesco Favino  con ‘Servo per due’ di Carlo Goldoni; si tratta di due spettacoli che lo scorso anno hanno registrato ovunque il tutto esaurito.
E poi, testi classici che da tempo non vediamo rappresentati al Ponchielli: da Cyrano de Bergerac (l’ultima volta ospitato nella stagione 1992/93 e interpretato da Franco Branciaroli) a Il berretto a sonagli (sempre nel 1993 con Paola Borboni) e Chi ha paura di Virginia Woolf? (nel 2006 con l’indimenticabile Mariangela Melato) ma anche Il bugiardo (nel 2011 con il nostro Dario Cantarelli).
I grandi nomi del teatro di oggi: Valter Malosti, Arturo Cirillo, Jurii Ferrini (per la prima volta a Cremona), Valerio Binasco, Luca De Filippo, Maria Paiato, Arianna Scommegna, Monica Piseddu, Antonio Latella.
E poi: la drammaturgia contemporanea del diversaMente teatro con tre spettacoli che indagano l’universo femminile.
Non mancano le sorprese nei fuori abbonamento: da Francesco Tesei, il Mentalista più famoso d’Italia, per lo spettacolo dell’ultimo dell’anno (The Game); al musical capolavoro di Webber e Rice, Jesus Christ Superstar, con in scena il protagonista del film cult del 1973, Ted Neeley.

© Riproduzione riservata
Commenti