Commenta

Sempre più giovani ai corsi
di perfezionamento 'Stauffer'

Come ogni anno, ha regolarmente preso avvio l’anno accademico 2015/2016 dell’Accademia “Walter Stauffer” di Cremona, con i cinque corsi di alto perfezionamento
(violino, viola, violoncello, contrabbasso e quartetto d’archi) ritenuti sia a livello nazionale che internazionale una delle eccellenze didattiche del nostro paese.
Assai numerose sono state le domande di ammissione pervenute per i diversi corsi: più di 150 candidati (così suddivisi: n. 109 per i “corsi solistici e di musica da camera” e n. 11 quartetti per il corso di “quartetto d’archi”) provenienti da tutta Europa e da oltreoceano si sono presentati alle selezioni tenute dai Maestri Salvatore Accardo,
Bruno Giuranna, Antonio Meneses, Franco Petracchi e dai Maestri del Quartetto di Cremona.
A sorprendere in modo particolare è stato quest’anno il dato anagrafico, con un significativo abbassamento dell’età media dei candidati, che – pur giovanissimi –
dimostrano un elevatissimo livello di preparazione. Sempre più precoci e talentuosi, dunque, i musicisti che approdano all’Accademia “Walter Stauffer”.
Nella classe di quartetto d’archi, ad esempio, è stato ammesso un ensemble composto da musicisti di età compresa tra i 16 e i 18 anni; come pure nelle classi per strumento solista, diversi sono gli allievi che non raggiungono la maggiore età denotando un talento straordinario ed una impressionante maturità interpretativa.
Un ruolo di primaria importanza in ambito didattico, quello dell’Accademia “Walter Stauffer” (che nel 2015 festeggia i 30 anni dei corsi per solisti) dove è da poco approdato come direttore Loris Pezzani, fino a un mese fa direttore dell’Istituto di Istruzione musicale Monteverdi.
Gli allievi dei corsi di Alto perfezionamento regolarmente si affermano esibendosi sulla scena nazionale ed internazionale; si sono formati all’Accademia “Stauffer” le prime parti  delle più prestigiose orchestre, i vincitori dei maggiori concorsi, musicisti che hanno intrapreso una brillante attività concertistica, incidendo per le più autorevoli case discografiche.
I corsi dell’Accademia “Stauffer” sono completamente gratuiti e le lezioni (aperte ad eventuali uditori) si svolgono ogni mese per due o tre giorni, durante i quali ciascun
allievo ha l’occasione di approfondire il repertorio con i singoli docenti. Al termine dei corsi, nei mesi di maggio e giugno, allievi e Maestri si esibiscono al Teatro Ponchielli negli ormai tradizionali concerti “Omaggio a Cremona”, ovvero serate di musica offerte alla città, che ogni anno risponde con affetto ed attenzione a questa iniziativa. Ulteriori informazioni sul calendario delle lezioni e sull’Accademia “Stauffer”, sono disponibili sul sito www.fondazionestauffer.com.

© Riproduzione riservata
Tags
Commenti