Commenta

Aggredita in casa dopo
faccia a faccia con il ladro:
terrore per una cremonese

AGGIORNAMENTO - Momenti di vero e proprio terrore sono stati vissuti da una cremonese di 67 anni residente in via dell’Aquila, al quartiere Zaist. La donna è stata vittima di una rapina.

di Sara Pizzorni

Momenti di vero e proprio terrore sono stati vissuti nel tardo pomeriggio di domenica da una cremonese di 67 anni residente in via dell’Aquila, al quartiere Zaist. La donna, infatti, è stata vittima di una rapina. Erano le 18,20, era appena rientrata in casa quando si è trovata faccia a faccia con uno sconosciuto che in sua assenza era riuscito ad intrufolarsi all’interno della sua abitazione. Probabilmente preso da panico per essere stato scoperto, il malvivente l’ha aggredita, prendendola per il collo e strattonandola, proma di darsi alla fuga. In quei momenti concitati di sorpresa e di panico, la vittima, tra le urla, ha comunque avuto la forza di rincorrere lo sconosciuto, ma l’uomo è riuscito a salire su un’auto e a far perdere le proprie tracce. A quel punto la residente ha chiamato i soccorsi. Sul posto sono immediatamente intervenuti gli agenti della Questura che hanno ascoltato il racconto della 67enne che ha fornito una descrizione accurata dei fatti. Le indagini sono in corso da parte degli investigatori della squadra mobile per cercare di dare un nome e un volto all’autore della rapina. Per la vittima, per fortuna, non sono state necessarie cure mediche.

© Riproduzione riservata
Commenti