Commenta

Malvezzi eletto presidente della
Commissione affari istituzionali
con record di preferenze

"Il lavoro sarà certamente impegnativo", ha detto Malvezzi, "perché la Commissione che avrò l'onore di presiedere detiene competenze di grande attualità che riguardano l'assetto territtoriale, i rapporti istituzionali, le riforme".

“I temi di riferimento della II Commissione e del lavoro che andremo a svolgere richiedono una grande passione e tanto coraggio. Il coraggio di saper innovare, al fine di rendere le istituzioni sempre più vicine ai cittadini per garantire risposte reali e concrete alle loro istanze in un momento storico così delicato”.

Cosi Carlo Malvezzi, consigliere regionale del Nuovo Centrodestra, commenta la sua elezione alla presidenza della Commissione Affari istituzionali della Regione Lombardia. Malvezzi ha ottenuto il record delle preferenze, con 64 voti su 70 consiglieri rappresentati.

“Il lavoro sarà certamente impegnativo – aggiunge Malvezzi – perché  la Commissione che avrò l’onore di presiedere detiene competenze di grande attualità che riguardano l’assetto territtoriale, i rapporti istituzionali, le riforme. Ringrazio i colleghi consiglieri per il voto trasversale che hanno espresso e l’amico Carugo che mi ha preceduto alla guida di questa commissione”.

© Riproduzione riservata
Commenti