Commenta

'Ndrangheta, nuovo colpo
alla cosca Grande Aracri
Lamanna tra gli arrestati

Francesco Lamanna

Francesco Lamanna

Nuovo colpo alla cosca di ‘ndrangheta Grande Aracri, che ha radici a Cutro, nel Crotonese, e ramificazioni, come dimostrato anche di recente da inchieste giudiziarie, in provincia di Cremona e nella vicina Emilia. I carabinieri del comando provinciale di Crotone, in collaborazione con i militari dell’Arma provinciale di Catanzaro, lunedì hanno dato esecuzione a sedici provvedimenti di arresto, uno dei quali indirizzato al 54enne cutrese Francesco Lamanna, già detenuto e coinvolto in altri procedimenti come l’inchiesta Aemilia in cui è ritenuto il punto di riferimento dei Grande Aracri sul territorio cremonese. I sedici provvedimenti sono stati spiccati nell’ottica dell’inchiesta “Kiterion 2” della Dda di Catanzaro (vedi link per “Kiterion 1”) e uno di questi è stato indirizzato al boss della cosca, Nicolino Grande Aracri (anche lui già detenuto). L’indagine delinea una struttura ‘ndranghetista in espansione anche in altre province calabresi, dedita a estorsioni e usura, oltre che attiva alla ricerca di appoggi in ambienti massonici, ecclesiastici e di ordini di cavalierato per favorire i propri interessi e nel tentativo di arrivare a influenzare procedimenti giudiziari (tentativo non andato a buon fine secondo l’inchiesta).

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti