Commenta

Vicina ai 2mila visitatori
la mostra dedicata
ai cinquant'anni di Linus

Vicina ai 2mila visitatori la mostra dedicata ai cinquant’anni della rivista Linus, allestita a Cremona nelle due sedi di Palazzo del Comune e Museo di Storia Naturale. Al fine settimana del 3 gennaio si contano 1901 presenze registrate. L’apertura della mostra è prevista fino al 10 gennaio.

Due percorsi differenti. A Palazzo del Comune si può ripercorrere la storia della rivista, suddivisa in quattro grandi periodi, attraverso documenti d’archivio, fotografie d’epoca, riproduzioni e tavole originali di grande valore. I visitatori possono ammirare splendidi disegni di Guido Crepax (Valentina) e strisce di Lil’l Abner, Pogo, Krazy Kat. C’è anche un originale di Art Spiegelman, vincitore del Premio Pulitzer con “Maus – Diario di un sopravvissuto”, romanzo grafico che racconta la tragica esperienza del padre nei campi di concentramento nazisti.

Al Museo di Storia Naturale è stato studiato un percorso parallelo rivolto ai lettori più piccoli e basato su alcuni dei personaggi più divertenti come i Peanuts, Calvin & Hobbes, i Mutts e le mitiche strisce dei cavernicoli di B.C. Sono stati anche allestiti dei pannelli didattici che spiegano come si realizzano i fumetti, attraverso esempi tratti dalla mostra.

L’organizzazione, per gli ultimi giorni e in concomitanza dei saldi, ha deciso di vendere a prezzo scontato gli ultimi articoli da collezione rimasti presso il book shop.

Per informazioni: linus50annirivista.cfapaz.it.

© Riproduzione riservata
Commenti