Commenta

Jesus Christ Superstar
in scena al Teatro Ponchielli
il 12 e 13 gennaio

Il capolavoro di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, ormai passato alla storia come una delle opere rock più famose ed amate di tutti i tempi, Jesus Christ Superstar è in scena al Teatro Ponchielli martedi 12 e mercoledi 13 gennaio (ore 20.30), con la regia, che ha da poco compiuto i vent’anni, di Massimo Romeo Piparo. Per l’occasione il ruolo di Gesù è interpretato da Ted Neeley, storico Jesus del film di Norman Jewison del 1973.

Jesus Christ Superstar, il capolavoro di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, è ormai passato alla storia come uno dei Musical più famosi e amati di tutti i tempi, nel mondo intero. La versione italiana in lingua originale firmata da Massimo Romeo Piparo ha compiuto 20 anni e vanta ormai numerosi record, con numeri di tutto rispetto: quattro diverse edizioni, 11 anni consecutivi in cartellone nei Teatri italiani dal 1995 al 2006, oltre 1.100.000 spettatori, più di 120 artisti che si sono alternati nel cast, e più di 1.200 rappresentazioni. La chiave del grande successo sta nell’ottimale combinazione fra la musica rock, il musical e una grande storia immortale.

Per questa  edizione, Piparo è riuscito a coinvolgere nel ruolo del titolo un protagonista d’eccezione: Ted Neeley, colui che diede una impronta mitica e indelebile al ruolo di Gesù nello storico film di Norman Jewison del 1973.
Nella scorsa stagione questa nuova edizione del musical ha debuttato a Roma al Teatro Sistina con grande successo di pubblico e critica: un’edizione acclamata da pubblico e critica, un successo senza precedenti che si rinnova ad ogni replica, con innumerevoli standing ovation e interminabili applausi a scena aperta. Con 250mila spettatori, il Celebration Day all’Arena di Verona, 120 repliche in 16 città italiane, Jesus Christ Superstar si conferma il Musical più amato di tutti i tempi.

In scena con Ted Neeley, protagonista dell’omonimo successo cinematografico icona degli Anni Settanta, anche Feysal Bonciani (Giuda), Simona Distefano (Maria Maddalena), Paride Acacia (Hannas), Emiliano Geppetti (Pilato), Claudio Compagno (Simone), Francesco Mastroianni (Caifa), Mattia Braghero (Pietro) e Salvador Axel Torrisi (Erode).

Sul palco, l’Orchestra diretta dal Maestro Emanuele Friello, l’ensemble di 24 tra acrobati, trampolieri, mangiafuoco e ballerini coreografati da Roberto Croce, le scenografie di Giancarlo Muselli elaborate da Teresa Caruso e i costumi di Cecilia Betona.

© Riproduzione riservata
Commenti