Un commento

Nuova viabilità in via Giordano,
pronto il progetto di massima

Approvato in Giunta il progetto preliminare per il riassetto viabilistico di via Giordano - via Cadore: prevista realizzazione di un percorso ciclabile per l'intero sviluppo della strada, la riorganizzazione della sosta in carreggiata, la riorganizzazione funzionale / geometrica degli incroci con nuovi sensi di marcia, interventi per rendere più fluido e decongestionare il traffico.

Approvato dalla Giunta il progetto preliminare sulla riorganizzazione viabilistica di via del Giordano e via Cadore. “La riqualificazione di via del Giordano  – si legge in un comunicato del Comune – rappresenta una priorità di mandato e l’Amministrazione comunale conferma così la volontà di proporre soluzioni adeguate per la riduzione della congestione del traffico in questo importante comparto della città, rinunciando al progetto di realizzazione della strada sud. Il progetto preliminare è frutto di 10 mesi di intenso lavoro svolto dagli uffici comunali. Nelle scorse settimane l’assessore Alessia Manfredini, affiancata dai tecnici del Settore Mobilità, ha avuto un incontro informale con la presidente del Comitato di quartiere 9 (Zona Sud – via Giordano – via Cadore) per presentare una prima proposta. Vi sarà, successivamente, un passaggio con il Comitato di quartiere, mentre proseguirà l’approfondimento dei dati relativi alla sosta e ai rilievi puntuali della sezione stradale.

Il progetto prevede la realizzazione di un percorso ciclabile per l’intero sviluppo della strada, la riorganizzazione della sosta in carreggiata, la riorganizzazione funzionale e/o geometrica degli incroci con nuovi sensi di marcia, interventi per rendere più fluido e decongestionare il traffico. Per avere una visione d’insieme, si è ritenuto indispensabile allargare l’ambito di intervento oltre la direttrice di via del Giordano coinvolgendo anche via Cadore per l’intero suo sviluppo. L’area presa in esame, anche dal punto di vista della gestione dei flussi veicolari, è pari a circa 320.000 mq.

Il complesso delle vie del Giordano – del Sale e via Cadore è assimilabile ad un altro corridoio a nord della città, via Dante – viale Trento Trieste. Alla luce anche di quel progetto, che è rimasto incompiuto, vi è la necessità di calibrare con attenzione il funzionamento delle due arterie e quello delle strade trasversali di collegamento al centro storico e ai parcheggi (piazza Marconi) e di valutare attentamente la tempistica di realizzazione della riqualificazione.

Al progetto preliminare seguiranno livelli di progettazione (definitivo ed esecutivo) più dettagliati, fondamentali per la corretta progettazione delle sezioni trasversali e per la loro destinazione spaziale in base alle funzioni da assegnare (veicolare, ciclabile, pedonale) che saranno completati nel 2016, mentre i primi interventi saranno realizzati nel 2017 e 2018. Il costo complessivo delle opere ammonta a 2.161.000,00 Euro di cui 1.650.000,00 importo delle lavorazioni e 511.000,00 Euro di somme a disposizione. La progettazione e l’esecuzione del progetto saranno monitorati da uno staff al quale parteciperanno oltre l’assessore alla Mobilità Alessia Manfredini, anche gli assessori Barbara Manfredini, Rosita Viola e Andrea Virgilio”.

Le dimensioni trasversali di via del Giordano variano da 16 a 13,67 metri. Per quanto riguarda i flussi del traffico, i dati complessivi, sia quelli di febbraio 2015 sia quelli di novembre 2015, confermano lungo la via del Giordano un traffico giornaliero medio, in entrambe le direzioni, di circa 20.000 veicoli, il 60% in direzione Est e il 40% in direzione Ovest. Il traffico giornaliero medio che confluisce in piazza Cadorna è di almeno 20.000 veicoli, mentre via Cadore vi è un passaggio di 8.000-10.000 veicoli al giorno. Lungo via del Sale, sempre in entrambe le direzioni, transitano circa 11.000 veicoli al giorno (il 50% nelle due direzioni Nord e Sud), in viale Po circa 15.500 veicoli (il 55% diretti verso piazza Cadorna e il 45% in direzione opposta). Via Massarotti infine è interessata da flussi simili a quelli di via del Sale e di viale Po. Gli incroci tra via del Giordano – del Sale e di piazza Cadorna gestiscono un traffico giornaliero medio ben oltre i 20.000 veicoli attraverso l’impianto semaforico esistente nel primo caso e la rotatoria nel secondo.

giordano schema porta mosa

Un esempio di come potrebbe essere riorganizzata via Giordano nello schema predisposto dal Comune

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    Come gettare alle ortiche più di 2 milioni di euro. E IO PAGO!!!!!!!!!!!