Commenta

Tenta il colpo alla Cariparma
di Crotta, ma è tradito dalla
pistola giocattolo

Tentata rapina alla filiale della Cariparma di Crotta d'Adda: in azione un uomo solo armato di pistola. Il malvivente, a volto scoperto, è entrato nell'istituto di credito fingendosi un normale cliente.
Foto Sessa

di Sara Pizzorni

Tentata rapina, questa mattina alle 11,30, alla filiale della Cariparma di Crotta d’Adda: in azione un uomo solo armato di pistola. Il malvivente, a volto scoperto, è entrato nell’istituto di credito fingendosi un normale cliente. E’ stato descritto come giovane e ben vestito. Quando si è trovato faccia a faccia con il cassiere,  il rapinatore, un italiano, ha estratto una pistola. L’arma, però, era visibilmente giocattolo, particolare che non è sfuggito al cassiere, che ha rifiutato di consegnarli il denaro richiesto. A quel punto il malvivente ha iniziato a minacciare l’impiegato, ma questi non si e’ fatto intimorire. I due si sono anche strattonati, fino a quando il finto cliente ha deciso di desistere, ed è fuggito. Immediatamente l’allarme è stato lanciato ai carabinieri alla guida del maggiore Livio Propato che una volta arrivati sul posto hanno sentito il racconto dei vari testimoni, raccolto la descrizione del giovane e avviato le ricerche. Finora il rapinatore solitario è riuscito a far perdere le tracce. Ma ha le ore contate.

© Riproduzione riservata
Commenti