Commenta

Accusa di violenza tre
marocchini: molti i dubbi
sulla vicenda. Si indaga

Estremo riserbo e molti dubbi, da parte dei Carabinieri di Cremona, sulla storia pubblicata oggi sulla stampa locale, in cui si racconta di una donna di 29 anni, residente nel territorio cremonese, che ha denunciato di essere stata ‘sequestrata e violentata’ da tre marocchini. La presunta vittima si è recata mercoledì scorso a presentare denuncia, insieme al padre, raccontando che i tre uomini la avrebbero abbordata, portata in un locale a bere qualcosa ed infine a casa di uno dei tre – rispettivamente di 30, 29 e 27 anni, regolarmente domiciliati a Cremona – dove poi avrebbero abusato di lei.

Un po’ diverso il racconto degli accusati, subito identificati ed interrogati dai carabinieri: secondo quanto hanno raccontato questi, la donna, loro conoscente, avrebbe effettivamente passato la serata insieme a loro, ma senza alcuna costrizione nel consumare dei rapporti sessuali. Insomma, una storia dai contorni incerti, su cui gli uomini dell’Arma stanno indagando con estrema delicatezza. I dubbi ci sono, anche perché non sono state poche, negli ultimi tempi, le accuse di violenze sessuali che si sono poi rivelate infondate. Intanto i tre denunciati sono indagati per i reati di sequestro di persona e violenza sessuale. Gli accertamenti che verranno effettuati nei prossimi giorni chiariranno l’esatta dinamica dei fatti.

© Riproduzione riservata
Commenti