Commenta

Fine settimana con
la bellezza in Fiera:
c'é ArteCremona

Da un lato i nomi eccellenti del panorama artistico nazionale e internazionale, dall’altro una selezione dei maggiori autori emergenti sulla scena contemporanea. Ritorna ArteCremona, la mostra mercato di arte contemporanea e moderna organizzata da S.G.P. eventi con il patrocinio del Comune, in programma dal 12 al 14 marzo presso il quartiere fieristico di Cremona.

L’ottava edizione della fiera si preannuncia sul solco della tradizione, ormai consolidata, che vede nel mix tra artisti affermati e giovani emergenti il vero valore aggiunto. Una sessantina le gallerie d’arte presenti, provenienti da tutta Italia, tra cui alcune delle maggiori a livello nazionale.
ArteCremona sarà per tutte le tasche, con la possibilità di portare a casa un’opera che in futuro potrà crescere di valore. L’arte dunque come investimento, non solo per i collezionisti ma anche per i neofiti che si affacciano per la prima volta in questo mercato. Importante la presenza di opere d’arte moderna: dall’astrattismo di Scanavino e Crippa alla pittura metafisica di De Chirico, dal Novecento Italiano di Sironi all’arte concettuale di Arman e Mario Merz.  E poi: Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Pablo Picasso, Keith Haring, Amedeo Modigliani, Renato Guttuso e Antonio Ligabue. E ancora Lucio Fontana e i suoi famosi tagli, Mimmo Rotella, Giorgio Morandi, Mario Schifano, Giacomo Balla e Mimmo Paladino.

Tra le chicche imperdibili di questa edizione, la presenza di opere di Trento Longaretti, Aligi Sassu e Michele Cascella, i cui ritratti di donne attirano l’attenzione dei collezionisti, disposti a pagare cifre intorno al milione di euro per averne uno. Altri nomi per i quali vale la pena esserci ad ArteCremona sono quelli di Michelangelo Pistoletto (le sue opere sono esposte nei musei più famosi al mondo, tra cui il Moma di New York), Arnaldo Pomodoro e Marco Lodola, che nella sua carriera ha avviato anche una collaborazione con il grande scrittore recentemente scomparso Umberto Eco. Gli amanti della musica apprezzeranno sicuramente Fernandez Arman, noto per le sue opere in cui i protagonisti sono strumenti musicali destrutturati. Infine, un’ultima curiosità: ad ArteCremona sarà presente anche parte della produzione di Alfredo Rapetti-Mogol, figlio del celebre paroliere Giulio.

GLI EVENTI COLLATERALI – Oltre all’offerta espositiva delle gallerie partecipanti, ArteCremona si arricchirà di eventi collaterali, in fiera e fuori fiera, tra cui, il 12 marzo in piazza del Comune, la performance di Ivan Falardi, che dalle 19,30 realizzerà dei particolarissimi scatti della Cremona notturna giocando con luci a led in movimento e coinvolgendo i passanti. Con “Light Painting Performance”, promossa da ArtService, Falardi (artista poliedrico conosciuto anche come regista e produttore) intrigherà gli astanti con spettacolari giochi di luce in paesaggi urbani notturni.

Marco Solzi e i suoi chandeliers saranno invece i protagonisti della mostra presso lo spazio Delle Arti, in via Bonomelli 8  da giovedì 11 marzo a sabato 30 aprile. Una personale che permetterà di svelare il genio creativo di Solzi: 55 anni, autodidatta, Solzi si avvicina alla pittura astratta e informale, traendo ispirazione dalla pittura americana degli anni ’50 e ’60. Gli esperimenti sull’armonia dei colori, sul solco di Pollock e Rothko, si affinano con il passare degli anni, fino a completarsi con l’introduzione del marchio di fabbrica di Solzi, i lampadari.

Inoltre, in Fiera, omaggio a due nomi affermati nel panorama artistico attuale come Luigi Pellanda e Mirella Guasti. Una ventina di opere riassumerà la recente produzione dei due artisti, che verranno celebrati per due motivi distinti: Pellanda ha da poco festeggiato 30 anni di pittura (1985-2015), mentre Guasti ha spento 83 candeline.
Altro evento in fiera ad ArteCremona è la personale di Maria Murgia, una delle rappresentanti dell’arte digitale più all’avanguardia. “Oltre l’immagine”, organizzata da MyArt, proporrà una selezione delle migliori opere dell’artista sarda, i cui esperimenti con i colori sono apprezzati sia dal pubblico che dai grandi nomi dell’arte, come ad esempio Renato Guttuso.

INFORMAZIONI PRATICHE. Inaugurazione: venerdì 11 marzo ore 18,30. Orari: sabato 12 e domenica 13 dalle 10 alle 20,  lunedì 14 dalle 10 alle 14. Ingresso: intero 8 euro, ridotto 5 euro (militari, invalidi, bambini da 11 a 14 anni), omaggio bambini fino a 10 anni.

© Riproduzione riservata
Commenti