Ultim'ora
Commenta

Visite guidate ai palazzi
Pallavicino e Fraganeschi
per le Giornate del FAI

Palazzo Pallavicino Ariguzzi di via Colletta e palazzo Fraganeschi in via Gerolamo da Cremona saranno visitabili con guida nelle Giornate di primavera del Fai del 19 e 20 marzo.

Saranno due palazzi storici utilizzati come scuole, il Pallavicino Ariguzzi  di via Colletta, sede di Liuteria e del liceo Musicale, e palazzo Fraganeschi, sede del professionale Apc, il motivo di attrazione delle Giornate Fai di Primavera nel fine settimana del 19 e 20 marzo. Oggi pomeriggio al museo del Violino, l’illustrazione delle iniziative a cura della delegazione cremonese del Fai.  Edificato nella seconda metà del ‘700 dalla famiglia Fraganeschi, il Palazzo ha ospitato fino dal 1885 la Scuola di Arti e Mestieri, da cui sono usciti alcuni dei più noti artisti e decoratori cremonesi della prima metà del ‘900. Il palazzo è un bell’esempio di barocchetto cremonese con suggerimenti in stile già neoclassico; all’interno si conservano le decorazioni murali e gli stucchi degli appartamenti settecenteschi.

Le visite: sabato 19 marzo ore 10.00 – 12.30 / 14.00 – 17.00. Domenica 20 marzo: 10.00 – 12.30 / 14.00 – 17.00
Visite guidate a cura dei volontari FAI; ACuTo Arte Cultura Turismo; Crart; Cremonatour.
Palazzo Pallavicino Ariguzzi è sede della Scuola Internazionale di Liuteria e del Liceo Musicale. Un intelligente restauro ha armonizzato le tre anime del complesso architettonico: le due ali tardo medievali, il corpo sei-settecentesco e la parte rimaneggiata nell’Ottocento. Sorge di fianco alla chiesa di Sant’Omobono, al cui interno i bellissimi affreschi quattrocenteschi del coro sono stati di recente attribuiti dallo storico Marco Tanzi a Bonifacio Bembo.
Orario sabato: 10.00 – 12.30 / 14.00 – 17.00; orario domenica: 10.00 – 12.30 / 14.00 – 17.00
Visite guidate a cura dei volontari FAI e degli Apprendisti Ciceroni: IIS “Antonio Stradivari”; Liceo Ginnasio Statale “Daniele Manin”;
Con la partecipazione di: Cremona Sotterranea, ACuTo Arte Cultura Turismo, CrArt, Cremonatour.
In provincia, da segnalare la possibilità di visitare il giardino di villa Pallavicino Montaldi, storica dimora edificata fra il 1804 e il 1820 su progetto di Giuseppe Zanoia, completato da Luigi Voghera. La bella facciata principale ha una doppia loggia dorica e ionica. Il grande giardino presenta i caratteri tipici della tipologia all’inglese: un laghetto, imponenti masse arboree apparentemente spontanee, diversi tempietti e grotte, celati nel folto del verde.
Orario sabato: 10.00 – 12.30 / 14.00 – 17.00; orario domenica: 10.00 – 12.30 / 14.00 – 17.00.

© Riproduzione riservata
Commenti