Ultim'ora
Commenta

'Novecento Italiano
da Oscar', successo
per il concerto a Piacenza

Successo ieri a Piacenza per il concerto “Novecento Italiano da Oscar”, con l’orchestra d’archi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
Evocative e coinvolgenti. I ricordi corrono subito alle immagini dei grandi film che hanno accompagnato tante generazioni grazie al programma proposto ieri sera al Municipale di Piacenza dalla prestigiosa orchestra d’archi dell’Accademia di Santa Cecilia. La stessa istituzione che collabora all’accordo suggellato tra il Conservatorio di Musica Santa Cecilia e l’Anlai di Cremona, che prevede di dare nuova vita al Concorso Internazionale di Liuteria per strumenti ad arco e al Concorso internazionale per strumenti ad arco antichizzati, che si svolgerà a Roma dal 27 settembre al 29 ottobre con il titolo di Concorso internazionale di liuteria di Santa Cecilia 2016.

Sessant’anni dopo l’ultima edizione, finalmente rinasce un evento liutario che in passato era considerato il più importante  a livello nazionale: partito da Cremona grazie a Gioacchino Pasqualini, cofondatore dell’Anlai, il concorso approda ora a Roma, aspirando a nuove vetrine per il mondo della liuteria, in cerca di una rinnovata consacrazione su scala mondiale.
La giuria internazionale, composta da maestri liutai e musicisti di chiara fama, sarà presieduta da una personalità di rilievo nel campo della musica. Si svolgerà a Roma, ma sarà comunque un’occasione per tornare a parlare di arte liutaria, di musica, di qualità. In sostanza, di Cremona.

E gli archi sono stati i protagonisti del concerto di ieri sera. Il violoncellista e direttore dell’Orchestra d’archi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, maestro Luigi Piovano, dal palco del Teatro Municipale di Piacenza ha lanciato un messaggio di pace e solidarietà, nel chiedere un minuto di silenzio per le vittime degli attentati di Bruxelles, appena prima di attaccare le note della colonna sonora di La vita è bella, del maestro Nicola Piovani.

Un gesto simbolico, che ha posto la serata dedicata al “Novecento Italiano da Oscar” in una luce ancora più interessante, legando le meravigliose colonne sonore dei film che hanno fatto la storia del cinema italiano – oltre a Piovani, Ennio Morricone e Nino Rota, tutti premiati a livello internazionale dalle prestigiose statuette – a una visione di più ampio respiro del mondo musicale.

gp

© Riproduzione riservata
Commenti