Lettere
Commenta2

Nuove bollette elettricità:
LineaPiù spiega la
composizione dei costi

da LineaPiù Spa

Gentile Direttore,

in merito all’articolo apparso su Cremonaoggi.it (“Energia elettrica: Consumi 77 euro ma ne paghi più del triplo”) riferito alle bollette dell’energia elettrica fornita da Linea Più, desideriamo precisare che il costo relativo al consumo di energia elettrica costituisce solo una delle componenti dell’importo totale della singola bolletta. Quest’ultimo, infatti, risulta così composto:
Materia prima energia. Comprende gli importi fatturati da Linea Più per fornire l’energia elettrica o il gas al cliente, dopo avere acquistato la materia prima nei mercati all’ingrosso;
Trasporto e gestione del contatore. Corrisponde ai costi di distribuzione sostenuti per consentire alla rete di trasportare l’energia in ogni casa. I costi sono definiti dall’AEEGSI (ovvero l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico)
Oneri di sistema. Sono voci che si riferiscono, per esempio, alla componente a copertura per lo smantellamento delle centrali nucleari, gli incentivi alle fonti rinnovabili, il sostegno alla ricerca, le agevolazioni alle aziende energivore e la promozione dell’efficienza energetica. Anche in questo caso le tariffe sono definite dall’AEEGSI.
4. La bolletta deve essere infine assoggettata alle imposte fissate dall’agenzia delle dogane e all’IVA. Anche queste, ovviamente, vengono fatturate da Linea Più secondo quanto previsto dalle normative applicate dall’Autorità competente.

Naturalmente, dal momento che le più recenti prescrizioni dell’AEEGSI prevedono che queste voci vengano dettagliate e scomposte in bolletta, a differenza di quanto avveniva in precedenza quando il dato veniva fornito consolidato in un’unica cifra, emerge con evidenza che la componente “Materia prima energia”, risulta essere solo uno dei fattori che concorrono a formare il totale della bolletta stessa.

A partire da queste considerazioni ,la bolletta di cui si parla nell’articolo risulta corretta. La spesa per l’energia consumata, pari a 76,99 euro, rappresenta solo una porzione dei costi sostenuti dal fornitore . La somma delle singole voci di spesa porta infatti ad un totale bolletta pari a 272,28 euro.

Linea Più rimane come sempre a disposizione per le richieste dei clienti attraverso i consueti canali di contatto: gli sportelli territoriali, il sito internet www.linea-piu.it o il call center al numero verde gratuito 800.189.600.

Linea Più S.p.A.

© Riproduzione riservata
Commenti