Ultim'ora
Commenta

Una settimana per
rilanciare il Piedibus
e premiare le scuole

Numerose le iniziative in programma la prossima settimana legate al Piano Infanzia promosso dal Comune di Cremona e al Piedibus. Da lunedì 23 maggio torna il servizio piedibus alla scuola primaria Monteverdi che proseguirà sino al 3 giugno. E’ questo il frutto di un percorso di lavoro svolto in stretta collaborazione tra il Comitato dei genitori e il Settore Politiche Educative all’interno del laboratorio “Attenti ai bambini! Lavori in corso nelle scuole del quartiere Po” nell’ambito del Piano Infanzia. Insieme ai genitori e ai bambini dell’infanzia il lavoro di riflessione, di condivisione e di rinforzo dei legami con il quartiere, è diventato preparatorio per avviare sperimentazioni sull’autonomia degli alunni della scuola primaria. In particolare si è lavorato per attivare le risorse necessarie a riprendere il piedibus come strumento di condivisione e di rafforzamento della fiducia tra genitori.

Il piedibus è un servizio in cui è fondamentale il ruolo svolto dai genitori e dai volontari che offrono la disponibilità all’accompagnamento. E proprio a loro è dedicato l’appuntamento di martedì 24 maggio, alle 17, nella Sala dei Quadri di Palazzo Comunale, dove saranno ricevuti dal sindaco Gianluca Galimberti e dalla vice sindaco con delega all’Istruzione Maura Ruggeri, insieme a Giorgio Feraboli, presidente di AFM Cremona S.p.A., che da anni sostiene il piedibus a fianco dell’Amministrazione. Saranno presenti in Comune anche i volontari dell’Associazione “La Città dell’Uomo” e dell’Auser che garantiscono l’assistenza ai bambini che utilizzano il trasporto scolastico.

Al quartiere Po giovedì 26 maggio, a partire dalle 16, si terrà l’iniziativa  “Tracce di piedi…bus,  una festa per colorare, disegnare e giocare             sulle strade del quartiere che portano a scuola.  Con bambini e genitori delle scuole infanzia Agazzi e Martiri della Libertà verranno utilizzati i percorsi piedibus della Monteverdi per imparare ad orientarsi, grazie al gioco, lungo le vie del quartiere che portano alla scuola primaria. Al termine, appuntamento in Via Ticino, chiusa alle auto, per merenda, giochi di strada e attività di laboratorio.

Infine, venerdì 27 maggio, alle 17, a Palazzo Cittanova, premiazione delle scuole che hanno partecipato al concorso Piccoli Passi per un comportamento sostenibile. + Piedibus – Sprechi alimentari + Raccolta differenziata, promosso dall’Assessorato alle Politiche Educative e all’Istruzione con lo scopo di incentivare l’impegno nelle piccole azioni quotidiane per un’educazione ai consumi più consapevole e rispettosa dell’ambiente. Saranno premiate le classi di scuola primaria che avranno usato di più il piedibus nel percorso casa-scuola, che hanno realizzato i materiali più significativi sui temi della sostenibilità nell’ambito della sezione Creatività sostenibile, nonchè la scuola che avrà totalizzato il maggior numero di azioni virtuose. I premi saranno messi a disposizione dalla Camst e Farmacie Comunali Gruppo Admenta Italia.

PIANO INFANZIA A PIENO RITMO – Già nella scorsa settimana  si sono svolte due iniziative a conclusione di altrettanti progetti focalizzati sull’infanzia promossi dalle Politiche Educative del Comune, uno al quartiere Po con il coinvolgimento delle scuole  Agazzi, Martiri della Libertà e Monteverdi e un altro al quartiere San Bernardo con le scuole Gallina e Stradivari.  Come spiega la vicesindaco Maura Ruggeri, “abbiamo pensato ad un nuovo Piano Infanzia principalmente fondato su un lavoro di comunità,  per questo siamo ripartiti da un contesto più ristretto rispetto a quello cittadino e che ci consentiva un approccio più mirato. Abbiamo pertanto individuato come punto di riferimento il quartiere ed il rapporto tra questo contesto e la scuola. La numerosa partecipazione e il coinvolgimento di tante persone testimoniano che il percorso avviato sta procedendo nella giusta direzione”.

© Riproduzione riservata
Commenti